scritto da eBikeCult in News il 30 Mar 2017

E-Enduro Specialized a Sestri Levante: si comincia!

E-Enduro Specialized a Sestri Levante: si comincia!
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Mancano ormai pochi giorni all’esordio del tanto atteso circuito e-Enduro Specialized, il primo esclusivamente dedicato alla e-bike.

La prova di apertura delle quattro previste, in programma Domenica 2 aprile, è il Trofeo città di Sestri Levante, rinomata località ligure che l’anno scorso ospitò il Campionato Italiano Enduro e che, per prima, ha creduto anche in questo nuovo modo di intendere e proporre l’agonismo in mountain bike.

E-Enduro Specialized

Il circuito e-Enduro Specialized, nato da un’idea di Cristian Trippa, Davide Bonandrini e Franco Monchiero, ideatore e co-fondatore a suo tempo del Superenduro, si rivolge quindi esclusivamente ai bikers con mountainbike a pedalata assistita, attraverso una formula di gara, subito recepita dalla F.C.I., del tutto simile a quella dell’enduro.
Ci saranno quindi trasferimenti, sostanzialmente in pianura e salita, e tratti cronometrati, denominati prove speciali, tendenzialmente in discesa anche se, proprio in virtù delle caratteristiche di queste particolari mountain bike, non mancheranno settori di Ps più pianeggianti e addirittura in salita, ovviamente studiati apposta per esaltare la tecnica di guida dei riders in abbinamento alle prestazioni delle moderne e-bike.

e-enduro specialized

A tale proposito, è doveroso ricordare che tutte le e-bike devono essere omologate, quindi sottostare alla Direttiva Europea 2002/24/CE e, per quello che riguarda telaio, motore, batteria e tutto l’impianto elettrico, devono essere rigorosamente di serie. Sono previste, ovviamente, verifiche sul campo, prima, durante e dopo la gara.

Quella di Sestri Levante, una delle località liguri più amate e frequentate dagli appassionati di enduro e in genere di mountainbike, è una manifestazione che si prevede, come al solito, molto bella, sia dal punto di vista tecnico sia paesaggistico. Ma non sarà una gara troppo difficile, perché è stata pensata e disegnata appositamente per la filosofia stessa del circuito e-Enduro Specialized che, tra i propri obiettivi, si pone anche quello di avvicinare più gente possibile alla pratica della mountain bike, anche se con pedalata assistita.

La scelta del percorso e delle relative Ps, quindi, è stata ponderata con molta attenzione dagli esperti organizzatori di PuntoSport Team in stretta collaborazione con Franco Monchiero, per rendere questa prima gara abbordabile anche ai tanti neofiti che si stanno avvicinando al mondo delle competizioni enduro proprio grazie all’e-bike.
Anche la Gravity School sarà a disposizione con il corso di avvicinamento alle gare e alla pratica dell’utilizzo delle e-bike.

e-enduro specialized

In ogni caso, tra e-enduristi debuttanti e riders più esperti, sono attesi circa un centinaio di iscritti e non mancheranno nemmeno nomi importanti, come quelli di Vittorio Gambirasio, Campione Italiano Enduro in carica, Denny Lupato e Matteo Raimondi che, oltre ad essere agonisti di livello assoluto, saranno anche i principali testimonial dell’evento ligure.
Ma al via, tra i tanti amatori, ci saranno anche “vecchie glorie” della downhill internazionale e dell’Enduro, come la due volte Campionessa del Mondo Giovanna Bonazzi, Gianluca Bonanomi, Stefano Migliorini e Marco Rodolico grandi campioni che, proprio grazie all’e-bike, hanno trovato nuovi stimoli per tornare in sella e dare spettacolo.


pub

Il programma di gara prevede 4 prove speciali, per un totale di 38 km e 1.350 metri di dislivello compresi i trasferimenti.

Rispetto al tracciato disegnato questo inverno, gli organizzatori, come già annunciato, hanno apportato alcune modifiche significative, sostanzialmente per renderlo più scorrevole, divertente e un po’ meno difficile dal punto di vista tecnico, visto anche i feedback ricevuti in queste ultime settimane.

Nello specifico, si ripeterà per due volte la Ps1, che sarà la mitica S. Anna, già teatro anche del Campionato Italiano Enduro nel 2015, mentre è stata accorciata la Ps2, denominata Capenardo, togliendo così il complicato e difficile pezzo finale.

Insomma, sarà una gara sì combattuta, persino da atleti di un certo livello, ma anche una vera festa di iniziazione per molti e-bikers.
E, proprio per venire incontro alle esigenze dei meno esperti, il giorno prima della gara, non solo sarà possibile provare liberamente il percorso, sia con la e-bike sia con mountain bike tradizionale (saranno però vietate le risalite meccanizzate con furgoni e macchine), ma sarà presente anche lo staff della Gravity School che, proprio sul tracciato delle P.S., insegnerà, a chi ne sentisse la necessità, la tecnica giusta per affrontare la gara e i passaggi più difficili.


pub

La zona di partenza e arrivo, i paddock e tutto il villaggio espositivo, saranno allestiti già da sabato 1° Aprile, sul lungomare di Viale delle Rimembranze, praticamente nel centro di Sestri Levante. Oltre al gonfiabile della Race Events by Expotent, dove sarà istituita la segreteria gara, ci saranno gli stands di Specialized, Atala, Lapierre, Mondraker, Alpinestar,Limar, Dt, Maxxis, PH 45° 25’ N 11° 53’, Billet Factory, Topeak, Ergon che offriranno l’occasione di toccare con mano, e in alcuni casi addirittura testare, i propri prodotti.

Ci sarà anche il truck Andreani e Ohlins a disposizione per l’assistenza meccanica a chi ne avesse necessità.
Inoltre, sotto la tenda della Brose troverà posto “Octopus”, l’innovativa stazione di ricarica, capace di servire 100 batterie in contemporanea, che sarà a disposizione di tutti i concorrenti la domenica durante la gara e anche il sabato durante le prove, così, mentre ci si riposa in pausa pranzo, si potranno ricaricare gratuitamente le batteria per la ricognizione del pomeriggio.
Il servizio è riservato ai soli iscritti in gara e sarà completamente gratuito secondo le modalità d’uso previste.

e-enduro specialized

Ricordiamo che è possibile iscriversi alla gara di Sestri Levante sul sito www.e-enduro.it entro e non oltre le ore 20.00 di giovedì 30 marzo.
Dopo questa data sarà possibile iscriversi direttamente a Sestri Levante presso la segreteria di gara ma con prezzo maggiorato di 5 Euro.
Sempre nei pressi della segreteria di gara Sabato 1 aprile per le ore 18 è previsto il briefing, nel quale il direttore di gara spiegherà ai concorrenti e relativi team tutto il necessario sulle condizioni del percorso e la procedura per lo svolgimento della gara.

e-enduro specialized

L’appuntamento è quindi per questo fine settimana a Sesti Levante con la prima prova del circuito e-Enduro Specialized.
Ci sarà comunque da divertirsi, sia per i bikers già esperti sia per quelli che magari lo diventeranno anche grazie a questa nuova elettrizzante esperienza.
In ogni caso, al di là del numero degli iscritti per questo primo evento, destinato ovviamente a crescere nel prosieguo della stagione, la sensazione tra gli addetti ai lavori è quella che stia nascendo qualcosa di cui si parlerà molto nei prossimi anni e che, inevitabilmente, per molti cambierà il modo di approcciarsi alla mountain bike e all’agonismo.

Qui trovate tutte le news relative al circuito E-Enduro Specialized.

        
Torna in alto