scritto da Gianni Biffi in Tecnica il 22 Set 2016

Quali differenze fra Mtb ed e-bike? 12 punti su cui riflettere

Quali differenze fra Mtb ed e-bike? 12 punti su cui riflettere
        
Stampa Pagina

Come mi capita di dire in ogni sede da diverso tempo, le Mtb e le e-Mtb (o chiamatele semplicemente e-bike se preferite) sono due “giocattoli” diversi anche se nascono da fabbriche che producevano prima solo MTB e oggi si stanno gettando a capofitto nel business più in crescita del settore biciclette e affini .
Ormai non esiste quasi più nessuna azienda produttrice di Mtb che non abbia a listino almeno uno o più modelli di e-bike.

differenze fra Mtb ed e-bike

Una delle cose in comune fra Mtb ed e-bike è il tipo di sentieri sui quali andare. Cambia la velocità, cambia l’impegno richiesto (ma non crediate che sia sempre minore…) e cambia anche il tipo di divertimento.

Lo sappiamo tutti: basta che una cosa abbia successo nel mondo moderno ed ecco che tutte le aziende, anche se magari non ancora pronte o ben sintonizzate sul cosa sia e a cosa serva esattamente il prodotto, si buttano a cercare di fare affari nel “nuovo mondo”.
Questo è quanto sta succedendo attualmente nel mondo delle e-bike con risultati che a volte lasciano veramente sbigottiti.
Ma tant’è: “business is business” direbbero gli Americani.
Veniamo a noi, comunque, e alla domanda di questo articolo: quali sono le reali differenze tra Mtb ed e-bike?
In poche righe vorrei elencare quelle che secondo il mio parere sono le reali differenze anche se molte di queste potranno apparire ovvie e scontate ai più “smaliziati” nell’uso delle e-bike.

1 – Prima di tutto qui c’è il motore
La prima enorme differenza è che le e-bike hanno un motore elettrico che per legge in Italia deve avere una potenza di 250W nominali, un’assistenza alla pedalata (ed ecco perché non sono delle motociclette: se non pedali il motore non entra in funzione in nessun modo) ed infine devono disattivare l’assistenza alla pedalata al raggiungimento dei 25 Km/h.

differenze fra Mtb ed e-bike
Non sono ammesse manopole del gas o pulsanti che in qualche modo permettano di muovere il biker sulla bicicletta senza l’ausilio della pedalata .

2 – Il peso aumenta di 8-9 Kg
Da quanto detto sopra, è facile intuire che il peso di una MTB “muscolare” (termine con cui si intende una bicicletta normale mossa solo dai muscoli delle gambe) è solitamente inferiore a quello di una e-bike di circa 8/9 Kg.

3 – Più attaccate al terreno
Nelle moderne e-bike il peso in più è costituito principalmente dal motore, alloggiato in posizione centrale in mezzo alle pedivelle, e dalla batteria. Questo permette di ottenere un baricentro più favorevole – dato che il peso è posizionato verso il basso in mezzo alle due ruote – e una maggiore stabilità nell’uso in discesa del mezzo. La prima sensazione quando si prova una e-bike in discesa è di avere un aumento dell’attrazione gravitazionale verso il terreno.

differenze fra Mtb ed e-bike

4 – Se non pedali non vado
In salita, ovviamente, ognuno può scegliere il livello di assistenza – e conseguentemente di fatica da applicare alla pedalata – in base alle sue esigenze ed alla sua forma fisica.
All’inizio quasi tutti abbiamo iniziato a pedalare con il massimo dell’assistenza concessa dai vari sistemi accorgendosi poi in breve tempo che forse un utilizzo più consono e divertente della e-bike in salita è quello di fare uno sforzo controllato, ma comunque uno sforzo che serva a tenere allenati i muscoli delle gambe e l’apparato cardio-respiratorio proprio perché, comunque vada, pedalare è sempre INDISPENSABILE per muovere la e-bike.

5 – Usatela con rispetto se siete in compagnia di…
Che dire, poi, dell’uso assieme agli amici con le “muscolari”? Loro spingono come dei matti in salita, spesso imprecando, e l’e-biker invece non spreca nemmeno una goccia di sudore?
Non vale, ben presto capirete che è possibile pedalare insieme a biker con Mtb tradizionali solo evitando in maniera opportuna di usare la modalità Turbo.
Vi eviterete di infastidire il loro sforzo con inutili parole…

differenze fra Mtb ed e-bike

6 – Più peso = più stabilità in discesa
In discesa invece come detto sopra avrete molta più sicurezza data dal baricentro più favorevole e dalla consapevolezza che la e-bike starà sempre ben attaccata al terreno facendo lavorare al meglio le sospensioni e permettendovi di raggiungere velocità inaspettate soprattutto nei tratti veloci e scorrevoli.

7 – Le gomme Plus, qui, stanno diventando un must
Le gomme 650b Plus che hanno sezioni da 2,8” a 3,0” e si gonfiano a pressioni comprese tar 0,8 e 1,5 bar apparse nell’ultima stagione, vi daranno poi una sensazione ancor più grande di sicurezza e stabilità tanto da farvi spesso esclamare “Incredibile, sembra di essere su un overcarft!”.

differenze fra Mtb ed e-bike

8 – E’ un po’ più difficile fare acrobazie, peccato…
L’ unico vero svantaggio del maggior peso e delle gomme Plus è di fatto una minor maneggevolezza della e-bike ed una sensazione di imprecisione, nel caso dell’uso di gomme PLUS, che aumenta in proporzione alla minor pressione che andrete ad usare nel pneumatico.
Questa minor maneggevolezza è particolarmente evidente per coloro i quali hanno spesso le ruote alzate da terra in manovre aeree ma può anche essere percepita come un vantaggio per noi, “normali utenti della Domenica”, che le ruote da terra le alziamo pochissimo, oppure mai, dato che comunque la facilità di scavalcamento degli ostacoli e la sensazione di galleggiamento sullo sconnesso, unita alla sensazione di sicurezza, vi faranno comunque affrontare con un sorriso passaggi tecnici che magari con una Mtb tradizionale vi avrebbero spaventato.

differenze fra Mtb ed e-bike

9 – Meno stanchi quando serve lucidità
Un’altra evidente e logica differenza è che l’uso di una e-bike vi permetterà di arrivare in cima più riposati che se aveste pedalato su una “muscolare” e conseguentemente sarete fisicamente più riposati e integri per godervi appieno e in sicurezza le vostre discese .

10 – Fatela provare a mogli e amici non pedalatori…
Una e-bike in garage inoltre vi permetterà di iniziare alla pratica della MTB o portare insieme a voi la vostra compagna o un amico novizio che se sino a ieri vi aveva detto “Dove vai?”, “A che ora torni?” oggi potrebbe godere con voi di una passeggiata in montagna facendo uno sforzo proporzionato alle sue possibilità permettendogli di scoprire uno sport sino a ieri magari avversato o considerato impossibile.
Cosa impensabile se avete solo “muscolari” a disposizione.

differenze fra Mtb ed e-bike

11 – Un’idea per gli agonisti
L’uso della e-bike potrebbe anche permettere a chi fa dell’agonismo (enduro in particolare) di accedere alle prove dei percorsi più facilmente ed in maniera del tutto autonoma con un conseguente maggior divertimento e sicurezza. Lo stesso ovviamente vale anche per percorsi XC o DH anche se in misura minore.

differenze fra Mtb ed e-bike

I freni Sram Guire Re specifici per e-bike

12 – Sono diverse e servono componenti specifici
Attualmente l’industria della bici si è appena affacciata nel mondo e-bike ma state certi che i componenti come gruppi (qui Sram ha già lo stupefacente EX-1), freni (Sram, Formula e Magura specifici), gomme (Vittoria ha “e-gomme” specifiche in Graphene e lo stesso vale per Schwalbe), sospensioni (vedi Magura Boltron e Fox con i prodotti E-Bike Optimized) e quant’altro ben presto saranno ben differenziati tra uso muscolare ed e-bike dato che le esigenze, velocità di percorrenza e gli sforzi a cui sono sottoposti sono molto diversi tra i due giocattoli.

differenze fra Mtb ed e-bike

Lo Sram Ex1 (qui il primo test).

Insomma, vi assicuro che le due esperienze di utilizzo, guida e divertimento – seppur simili – nulla hanno a che vedere l’una con l’altra.
Quindi, ad ognuno il proprio modo di divertirsi e pedalare.

Infine, vi invitiamo a raccontarci le esperienze e impressioni in sella alla vostra e-bike all’interno della community MtbCult Garage

        
Torna in alto