scritto da Simone Lanciotti in Tecnica,Tutorial il 21 Ott 2019

VIDEO – Sgancio o flat: quale pedale conviene su una e-Mtb?

VIDEO – Sgancio o flat: quale pedale conviene su una e-Mtb?
        
Stampa Pagina

Sgancio o flat?
Bella domanda,
E la risposta, come potrete immaginare, è molto articolata e per nulla scontata.
Dopo aver guardato il video tutorial di Stefano Chiri sul passaggio dal pedale a sgancio al pedale flat mi sono convinto a provare.
E sin dalla prima uscita sono rimasto sorpreso, positivamente, dalla facilità con la quale sono riuscito ad affrontare le salite più ripide e difficili quasi senza accorgermene.
Stesso discorso per il bunny hop, ossia il superamento di un ostacolo sollevando entrambe le ruote in sequenza.

Questa manovra è un po’ l’indicatore del proprio livello di capacità tecnica: se ci si riesce anche con i pedali flat in sella a una e-Mtb vuol dire che sappiamo farlo.
La discesa?
Beh, non posso svelarvi tutto e subito, ma vi chiedo di fare lo sforzo di guardare il video in basso, nel quale riassumo la mia esperienza e vi dico anche qual è il tipo di pedale che preferisco.
Dopo aver guardato il video, continuate la lettura dell’articolo:




Bene: vi riassumo ora i pro e i contro delle due tipologie di pedali (in ambito e-Mtb), basandomi sulla mia esperienza.

I VANTAGGI DEI PEDALI FLAT
1 – massima libertà del piede in salita (specie con una e-Mtb)
2 – possibilità di avanzare o arretrare la posizione della scarpa sul pedale (ad esempio in discesa o nelle salite più ripide)
3 – totale libertà del piede nei passaggi più tecnici
4 – non temono fango e neve
5 – ripartenza in salita più rapida
6 – guida in curva più disinvolta e sicura
7 – manovre in aria più libere e facili se si sa come farle…
8 – ridotta distanza piede-asse del pedale (a beneficio della biomeccanica della pedalata), ma questo aspetto dipende dal tipo di pedale e di scarpa

GLI SVANTAGGI DEI PEDALI FLAT
1 – richiedono un cambiamento della tecnica di guida in discesa: talloni più bassi e peso più spostato sulla ruota posteriore;
2 – richiedono una tecnica più raffinata quando si va veloce e sul ripido: la sensazione di “perdere all’improvviso” il pedale all’inizio può spaventare;
3 – bunny hop e sollevamento della ruota posteriore più difficili, sia in salita che in discesa. A maggiore ragione con una e-Mtb.
Occorre avere una tecnica più raffinata;
4 – richiedono esperienza per riuscire a tenere il piede nella posizione corretta sul pedale durante la pedalata.
Questo aspetto è meno problematico per chi ha già una certa esperienza ciclistica (magari anche con i pedali a sgancio rapido) oppure se si utilizza una e-Mtb (il motore migliora un po’ l’efficienza di pedalata), altrimenti è facile ritrovarsi a pedalare con i piedi in posizioni diverse fra di loro oppure troppo arretrati o troppo avanzati;

5 – affaticano di più il piede nella guida in discesa quando si è alle prime armi: chi proviene dai pedali a sgancio si ritroverà a fine discesa con qualche doloretto in più per via della maggiore angolazione a cui devono lavorare le caviglie (foto sopra);
6 – possono richiedere una riduzione dell’altezza della sella fino ad un centimetro: valutate bene se il tubo piantone e il reggisella telescopico della vostra e-Mtb ve lo permettono.
7 – mettete in conto qualche abrasione su polpacci e stinchi…

nuova Specialized Turbo Kenevo

VANTAGGI DEI PEDALI A SGANCIO
1 – controllo più facile del mezzo nelle discese molto sconnesse
2 – maggiore facilità nelle manovre di bunny hop e sollevamento della ruota posteriore: non richiedono per forza una tecnica sopraffina ed è sufficiente tirare su i pedali con le gambe per ottenere un bunny hop
3 – migliore efficienza di pedalata in salita (se si è pedalatori esperti questo beneficio si avverte di meno)
4 – la libertà angolare dei pedali a sgancio consente maggiore movimento all’articolazione della caviglia, simulando un pedale flat e riducendo eventuali traumi articolari e/o muscolari
5 – non richiedono una tecnica di guida particolare, ma solo avere confidenza con il meccanismo di aggancio-sgancio (problematico solo alle prime armi).

SVANTAGGI DEI PEDALI A SGANCIO
1 – la posizione della tacchetta è fissa e in discesa non si può arretrare il punto di contatto scarpa-pedale, affaticando di più la muscolatura della gamba (cosa che si sente di meno se si è abituati a questi pedali)
2 – vanno in crisi con neve e fango
3 – l’operazione di sgancio del pedale, in situazioni aeree o in situazioni di equilibrio precario, può destabilizzare ulteriormente l’equilibrio
4 – minore confidenza di guida in curva

CHE COSA HO IMPARATO?
Il mio pedale preferito rimane il pedale a sgancio rapido, ma vi confesso che sin dalla prima uscita in sella a una e-Mtb con i pedali flat ho capito che mi sarei trovato bene anche con questi.
In alcune situazioni, come quando occorre affrontare salite molto tecniche offroad oppure in caso di neve e fango oppure ancora quando so di dover affrontare tratti a piedi molto lunghi.
In generale, l’esperimento è riuscito e mi sento davvero felice di averlo fatto perché ho potuto osservare i miei limiti tecnici da un’altra angolazione.
E, alcuni di essi, sono riusciti a superarli.

Salite tecniche più facili
Ad esempio, in salita con una e-Mtb, anche quando sembra di non riuscire più a procedere, ho scoperto che vale sempre la pena di insistere e continuare a provarci.
Molto spesso e, ripeto, molto spesso, si riesce a proseguire.
Con grande sorpresa.
Basta allontanare dalla testa la paura di perdere l’equilibrio, cosa che il pedale flat riesce a fare all’istante.
Poi, tornati con i pedali a sgancio, avendo acquisito maggiore sicurezza sulle salite più tecniche, ci si ritrova a vivere quelle sensazioni con molta meno paura.
Perché so di essere capace di farlo.
Insomma, ho sentito di aver compiuto un passo in avanti.

Curve a maggiore velocità
E poi le curva in discesa: il pedale flat ti fa capire quanto più velocemente si riesce ad affrontare una curva.
La stessa solita curva.
Con i pedali a sgancio c’è sempre il condizionamento mentale di essere agganciati alla bici e se qualcosa va male chissà se si riesce a sganciare il pedale in tempo?
La stessa operazione di sgancio del pedale, quando si guida a tutta, può condizionare la guida, rallentandola.
Provare per credere.

In conclusione…
Se volete migliorare nella guida della vostra e-Mtb, ma anche della Mtb, provate per un paio di mesi il pedale flat, indossando delle scarpe dedicate.
Vi accorgerete che entreranno nel vostro corredo tecnico e vi faranno sentire un biker più capace e preparato.
Fateci sapere…

Qui trovate altri video tutorial sul mondo e-Mtb e qui invece sul mondo Mtb.



        
Torna in alto