scritto da Andrea Ziliani in Biciclette,Test,Video il 14 Giu 2019

VIDEO – Test Cannondale Moterra Neo: all’alba con l’americana!

VIDEO – Test Cannondale Moterra Neo: all’alba con l’americana!
        
Stampa Pagina

Dopo lo short test sulle Dolomiti del nostro Daniele Concordia, oggi vi presentiamo il test completo della Cannondale Moterra Neo.
Abbiamo pensato a qualcosa di diverso per raccontarvi questa e-Mtb: vi portiamo con noi a vedere l’alba!
Premete play:




La Cannondale Moterra Neo è, come suggerisce il nome, la nuova generazione di e-Mtb della casa americana.
Escursione di 140 millimetri all’anteriore e 130 al posteriore, ruote da 27,5 Plus, motorizzazione Bosch Performance CX con batteria Powertube da 500Wh ed un allestimento ben oculato fanno di questa “piccola bestia” la compagna ideale per le uscite all mountain/enduro.

Rispetto alla prima versione, questa Moterra Neo si è snellita ed ha reso le sue forme meno pesanti, merito anche dell’integrazione migliorata della batteria nel tubo obliquo.

Personalmente, l’estetica di questa e-Mtb non mi ha mai fatto impazzire, ma nel mondo degli e-bikers ha riscosso un notevole successo, soprattutto per chi proviene dal mondo moto fuoristrada.

moterra neo

Il bilanciamento è il punto di forza della Moterra Neo e questo ci permette di godere e divertirci in ogni situazione senza troppe preoccupazioni.

1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Geometria: 9,0
Come detto appena sopra, la geometria della Cannondale Moterra Neo è molto ben bilanciata e pensata per un uso all mountain/enduro.

L’angolo sterzo di 67,8° è più vicino ad una vera bici da AM come anche l’angolo sella di 74,3°, mentre il reach di 454 mm in taglia L la rende comunque confortevole sui tratti ripidi.
Il carro misura invece 457 millimetri dovuti in parte all’ingombro del motore Bosch Performance CX.

Qui sotto la tabella completa delle geometrie:

 

 

 

– Assetto in sella: 8,5
Come detto nell’introduzione, il punto di forza di questa Cannondale Moterra Neo è il bilanciamento: appena saliti in sella ci si trova a proprio agio.
L’impostazione è molto equilibrata e questo ci permette di essere comodi sia nelle fasi di pedalata che nei tratti in discesa fuori sella.

moterra neo

Avrei voluto giusto un centimetro di corsa in più sull’anteriore per guadagnare qualcosa in altezza, ma di questo ne parliamo dopo…

– Cura costruttiva: 8,5
Cannondale non delude mai in quanto cura costruttiva. Nonostante questo telaio sia costruito in lega leggera, il passaggio dei cavi è completamente interno ed ogni particolare non è lasciato al caso come i ferma guaine sul tubo sterzo.

La biella di collegamento tra il carro e l’ammortizzatore è invece in fibra di carbonio.
Il paracolpi del motore è molto robusto ed è presente anche la presa di ricarica sul tubo obliquo così da non dover ogni volta togliere la batteria per ricaricarla.

moterra neo

– Tuning ammortizzatore: 7,5
Su questa Cannondale Moterra Neo 1 troviamo un Rock Shox Deluxe RT. Non è sicuramente un ammortizzatore adatto a lunghe discese sconnesse, ma offre un buon livello di lockout quando è bloccato e permette di pedalare molto bene.

moterra neo

Unica pecca è la mancanza di una impostazione intermedia della frenatura in compressione, molto utile nei tratti pedalati su sterrato in salita.

– Posizionamento ammortizzatore: 9,5
La posizione dell’ammortizzatore è ottima: si riesce agilmente ad agire sulla leva di blocco senza doversi fermare e la posizione alta lo protegge da polvere e detriti.
All’interno del triangolo è anche possibile montare un porta borraccia standard.

– Autonomia batteria: 9
L’autonomia della batteria Bosch Powertube 500Wh è una garanzia.
Si superano tranquillamente i 1000 metri di dislivello senza nessuna preoccupazione ed ogni livello indicato è veritiero e non fa brutti scherzi come su altri sistemi 🙂

– Peso telaio e/o bici: 8
Il peso della Cannondale Moterra Neo ferma l’ago della bilancia a 24,3 chili in taglia L senza pedali. Considerando la costruzione in alluminio, possiamo dire che questo valore è in linea con le altre proposte del mercato per questo tipo di e-Mtb.

– Prezzo telaio e/o bici: 8,5
Il prezzo della Cannondale Moterra Neo 1 è di 5799€, in linea con le altre proposte sul mercato dei marchi più blasonati, ma leggermente più alto rispetto ai brand che vendono online. La bici da noi testata non aveva il nuovo display Kiox, che però è presente sui modelli di serie.

– Garanzia: 10
La garanzia Cannondale copre a vita ogni tipo di difetto o guasto il telaio, ad esclusione del carro che è coperto solo per i primi due anni dall’acquisto.
Ovviamente la garanzia è valida solo sul primo acquirente.

Voto complessivo (da 1 a 10): 8,7

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA
Possiamo dire che la salita sia uno dei punti di maggiore forza della Cannondale Moterra Neo. La posizione molto bilanciata e centrata ci permette di affrontare tratti anche molto ripidi e tecnici. La trasmissione Sram NX Eagle a 12 velocità con corona da 50 denti è una manna se vogliamo pedalare sempre agili e pronti, andando a scavalcare ogni genere di ostacolo.
L’ammortizzatore Rock Shox Deluxe RT ha una piattaforma molto stabile quando viene bloccato e il bobbing è quasi nullo.

moterra neo

Diversa la situazione da completamente aperto: alzandosi sui pedali si sente affondare e si abbassa la luce a terra del movimento centrale. Mi sarebbe piaciuto avere una modalità intermedia per queste situazioni.
Parlando invece di gomme sono rimasto piacevolmente stupito dalle Vittoria Martello montate sulla nostra test bike. Ottimo grip in salita sui trail senza rinunciare alla scorrevolezza nei trasferimenti asfaltati.

Voto finale (da 1 a 10): 9

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA
Quando il trail comincia a scendere, la Moterra Neo è pronta all’azione e non ha esitazioni. L’impostazione molto ben bilanciata ci permette di “mollare i freni”, soprattutto sui sentieri molto guidati e sui single track di montagna dove il peso di questa e-Bike si sente davvero poco.

moterra neo

L’anteriore è molto veloce e divertente nei cambi di direzione, ma non è così facile da sollevare e questo “costringe” ad una guida un po’ più rotonda e meno aggressiva, a riprova dell’animo da vera all mountain di questa Cannondale.
La forcella Rock Shox Pike da 140 mm di escursione è perfetta per questo utilizzo.

Se andiamo invece ad affrontare percorsi molto dissestati e rocciosi è facile avvertire come ammortizzatore e forcella soffrano un po’.
Si parla comunque di situazioni estreme al limite dell’enduro.

Se volete vitaminizzare un po’ la vostra Cannondale Moterra Neo, un upgrade di forcella e ammortizzatore è da tenere in considerazione, magari aggiungendo un centimetro di corsa all’anteriore così da guadagnare confidenza sui tratti più ripidi.

Voto finale (da 1 a 10): 8,5

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO
Anche sul pedalato la Moterra Neo è molto divertente e la potenza del motore Bosch Performance CX non manca mai.
Rimane purtroppo uno dei pochi motori più difficili da pedalare sopra la soglia dei 25km/h.

moterra neo

L’unica maniera per godersi al meglio la Moterra è dunque quella di stare sotto quella velocità e farsi trasportare dalla considerevole potenza del motore in uscita dalle curve.

moterra neo

Come per la discesa, il comportamento sul pedalato misto è estremamente reattivo e divertente. L’anteriore è molto preciso e veloce andando ad attutire la sensazione di pesantezza classica delle e-Mtb.

Voto finale (da 1 a 10): 8

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,55

In conclusione…
La Cannondale Moterra Neo ci ha fatto divertire e ci ha piacevolmente accompagnato nelle nostre uscite più avventurose.
Rispetto alla versione precedente si è evoluta nella forma e nella sostanza, limando alcuni aspetti e rendendo il comportamento in sella ancora più godibile.

moterra neo

Bilanciata e facile è sicuramente una delle scelte più appetibili per chi si affaccia al mondo delle e-Mtb, senza però disdegnare i rider più esperti, che con un paio di modifiche possono incattivirla e farla diventare una vera endurona.

Per ulteriori informazioni Cannondale.com



voto:  8,55 / 10

PRO:

estremamente bilanciata in ogni situazione - potenza motore - autonomia batteria - led frontale integrato

CONTRO:

Mancanza di una modalità intermedia sull'ammortizzatore - difficile da pedalare oltre la soglia dei 25km/h o a motore spento

Scheda Tecnica

  • Caratteristiche del telaio:
    Travel da 130 mm, ruote da 27,5 Plus, SmartForm C1 Alloy, Si motor mount, carbon link, tapered headtube, 157x12mm thru-axle, alloy skid plate
  • Travel posteriore:
    130 mm
  • Caratteristiche motore:
    Bosch Performance Line CX system, PowerTube batteria da 500Wh
  • Diametro ruota:
    27,5 Plus
  • Peso bici completa:
    24,3 chili (in taglia L senza pedali)
  • Angolo di sterzo:
    67.8°
  • Angolo piantone:
    74.3°
  • Carro:
    457 mm
  • Tubo superiore:
    62,9 cm (taglia L)
  • Prezzo:
    5799€
        
Torna in alto