scritto da Redazione eBikeCult in News il 04 Ott 2018

Un successo per Emtb Adventure: quando la e-bike diventa scoperta…

Un successo per Emtb Adventure: quando la e-bike diventa scoperta…
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Si dice che gli eventi di successo non siano quelli che seguono le tendenze, ma quelli capaci di interpretarle, e dare loro una lettura innovativa e autentica.
E’ forse questo il segreto di Emtb Adventure, l’evento esperienziale lanciato nel 2017 da Garda Trentino con al centro la mountain bike a pedalata assistita, che ha vissuto dal 29 Settembre al 1° Ottobre la sua seconda edizione.

Emtb Adventure

Dopo l’esplosione nei mercati d’oltralpe, e in Germania in primo luogo, oggi anche in Italia una bici acquistata su due appartiene al comparto e-bike. Per molti di questi utenti la pedalata assistita rappresenta un modo per iniziare a pedalare, o per tornare a farlo, superando i condizionamenti della scarsità di tempo e di condizione fisica.

Ma Emtb Adventure è molto più di un viaggio alla scoperta di un prodotto, o di un semplice bike test: è un itinerario emozionale, nel quale le potenzialità del mezzo e-Mtb si mettono al servizio dell’esperienza, dell’opportunità di scoprire un territorio e le sue specificità in una maniera ancora più diretta, autentica e – non ultimo – assolutamente eco-sostenibile.

Emtb Adventure

«L’obiettivo e l’idea alla base di Emtb Adventure non è, o non è soltanto, la scoperta del piacere e del divertimento legati alla pedalata assistita, ma soprattutto delle possibilità che questi mezzi possono dischiudere in un territorio come il Garda Trentino, che sul prodotto mountain bike ha costruito un’offerta con pochi eguali in Europa.» – spiega Roberta Maraschin, Direttrice di Garda Trentino SpA.

Quattro sono stati gli itinerari proposti ai partecipanti di Emtb Adventure per questa seconda edizione, uno in più del debutto: Valle del Sarca, Monte Calino, Valle di Ledro e Monte Velo, tutti nella doppia variante semplice, per tutti, e difficile, con caratteristiche tecniche adatte a stimolare lo spirito dei biker più skilled.
Ogni tour è stato condotto da una guida ogni 8 persone, e caratterizzato da soste gastronomiche con prodotti d’eccellenza del territorio. Partenza e arrivo di tutti i tour, il “quartier generale” di Piazzetta Lietzmann a Torbole ha ospitato i paddock di cinque marchi ufficiali – Focus, M1, TQ, Fantic e Yamaha – che hanno offerto ai partecipanti una selezione dei loro ultimi modelli e-Bike, oltre a consigli e supporto tecnico ai massimi livelli.

Emtb Adventure

«Tanti di coloro che iniziano a pedalare grazie alla e-Mtb sentono il desiderio di arricchire e differenziare la loro attività, di scoprire nuovi luoghi e percorsi, di vivere le due ruote in maniera più intensa, ed Emtb Adventure offre loro proprio questo: il supporto dei mezzi offerti da marchi premium, il consiglio di guide preparate, capaci di offrire un suggerimento tecnico come uno spunto storico e culturale, e naturalmente tutta la ricchezza naturalistica e gastronomica di un territorio come il Garda Trentino. E’ una vera esperienza immersiva a 360°, ed i nostri utenti la amano proprio per questo.» – aggiunge Roberta Maraschin.

Emtb Adventure

Il successo di Emtb Adventure è tutto nelle parole – e nel sorriso – di Ariane e Michael, compagni nella vita, che hanno scelto una maniera originale di vivere la loro prima esperienza sul Lago di Garda. Più tecnico lui, più improntata alla scoperta e al divertimento lei, in Emtb Adventure hanno trovato una proposta che ha saputo appagarli entrambi.
«Il tour difficile del Monte Velo per me è stata una sfida dal punto di vista tecnico, ma la vista di Maso Naranch è stata la ricompensa più bella. Nella Valle del Sarca abbiamo vissuto una giornata meno esigente sul piano tecnico, ma di grande “sostanza” sul piano gastronomico, mentre in Val di Ledro ho trovato il mix perfetto di adventure tecnica e bellezza paesaggistica.» racconta Ariane.
«Abituato alla bici muscolare, devo dire che il Monte Velo ha messo alla prova anche me – conferma Michael – ma anche questo è il bello: in tre giorni, abbiamo vissuto il Garda Trentino da angolazioni diverse, con difficoltà diverse, ma conservando sempre il gusto di farlo in gruppo. Lo spirito del vivere l’esperienza insieme ha annullato qualsiasi differenza tecnica. E anche questo ha reso la nostra prima visita sul Garda indimenticabile. Ne siamo già certi: non sarà l’ultima.»

Emtb Adventure

Anche per il futuro prossimo non mancano le idee: «Già in questa edizione abbiamo cercato di spingerci al di là dei ‘confini’ del Garda Trentino, per offrire un’esperienza ancora più ricca e diversa ai nostri partecipanti – conclude la Direttrice Maraschin – In prospettiva, ci piacerebbe ampliare e diversificare sempre di più: il Garda Trentino è il cuore di un territorio straordinario per chi ama l’attività outdoor, e siamo determinati a far sì che chi sceglie la nostra destinazione abbia opportunità e strumenti per viverlo in maniera sempre più intensa ed autentica.»

Sito ufficiale dell’evento: www.emtbadventure.it.
Qui altri articoli sull’argomento.

(Foto: Miha Matavz)



        
Torna in alto