scritto da Andrea Ziliani in Tecnica il 23 Nov 2018

VIDEO TEST – Intense Tazer: ruote differenziate per l’americana!

VIDEO TEST – Intense Tazer: ruote differenziate per l’americana!
        
Stampa Pagina

Siamo appena tornati da Barcellona per un’occasione davvero speciale: uno dei marchi storici della Mtb si lancia a piè pari nel mondo dell’elettrico.
Ecco a voi la nuova Intense Tazer!

Intense Tazer



Telaio completamente in carbonio, schema di sospensione VPP con 155 mm di escursione, ruote 29″ all’anteriore, 27,5″+ al posteriore e la motorizzazione Shimano STEPS E8000 sono i punti salienti di questa nuova e-Mtb della casa californiana.

Come sempre abbiamo realizzato un “vlog” per portavi con noi all’interno del presscamp…

Abbiamo avuto modo di strapazzarla per bene durante una giornata di full immersion sui sentieri vicino a Barcellona e ci siamo parecchio divertiti!
Ora scopriamo insieme i dettagli della nuova Intense Tazer.
Questa Ebike di casa Intense è stata come da tradizione sviluppata inizialmente con l’uso dell’alluminio. Dopo varie versioni in lega si è poi passati alla prototipazione in carbonio, con l’ultima versione che è quella che verrà commercializzata.

Intense Tazer

Qui sotto potete vedere un piccolo “inside” in questo processo di creazione di un telaio partendo dal progetto:

A caratterizzare le forme del telaio sono linee sinuose e omogenee che si differenziano dall’ormai rinomato design di Intense, molto spigoloso e aggressivo.
Nel triangolo anteriore è il vano batteria a farla da padrone.
Il tubo obliquo avvolge completamente l’unità Shimano da 500Wh che è poi protetta dagli agenti esterni tramite un apposito coperchio in materiale plastico.

Intense Tazer

Rimane comunque la possibilità di estrarre la batteria dal lato in pochi istanti, così da poterla sostituire o ricaricare smontata.
Il sistema di sospensione è un VPP (Virtual Pivot Point) con 155 millimetri di escursione serviti da un ammortizzatore Fox Float DPX2.

Intense Tazer

Intense Tazer

All’anteriore abbiamo invece 160 millimetri di escursione grazie ad una forcella Fox 36 Float GRIP2 (trovate qui il nostro test).

Intense Tazer

Se ci spostiamo sulle ruote notiamo uno dei particolari tecnici fondamentali di questa Intense Tazer, la differenziazione di diametro tra anteriore e posteriore.
Davanti abbiamo un ruota da 29 pollici mentre al posteriore una 27,5″ con gomma Plus.
Il set di ruote è un Dt Swiss H1700 montato con gomme Maxxis DHR II mescola 3c MaxxTerra.
Il sistema di propulsione è affidato, come detto sopra, a Shimano con un’unità STEPS E8000 (qui il nostro test).

Intense Tazer

Dalla casa nipponica troviamo anche la trasmissione SLX a 11 velocità ed i freni, i nuovi XT M8020 con pinze a quattro pistoni e dischi da 203 mm di diametro su entrambe le ruote.

Intense Tazer

A concludere il montaggio è il reggisella Fox Transfer Factory con 150 mm di escursione, la sella Fabric Scoop ed il ponte comando completamente marchiato Intense.

Intense Tazer

La versione Pro che abbiamo provato è l’unica proposta per il momento e sarà disponibile da febbraio 2019 al prezzo di 7499€ in due colori, giallo/nero e grigio/nero.
Nel prezzo della Intense Tazer è compresa anche una bellissima scatola marchiata con all’interno un set con chiave dinamometrica e una pompa sospensioni.

Geometria
Questa e-Mtb californiana si distingue per il diverso diametro tra le ruote, che è stato scelto per una ragione più commerciale che funzionale.
La Intense Tazer è stata creata così per essere il più simile possibile ad una moto da cross e poter in questo modo “catturare” qualche appassionato dall’affollato mondo della MX americana.

Intense Tazer

Come sappiamo, il mondo e-Bikes negli USA non è visto molto bene e questa scelta da parte di Intense potrebbe essere il primo passo verso la crescita di questo mercato oltreoceano. Ma torniamo ai dettagli sulla geometria…
La Tazer si posiziona a metà tra una trail e una enduro grazie al reach di 450 mm in taglia M. Questa quota è davvero abbondante e ce ne siamo accorti fin dai primi metri in sella.

Intense Tazer

L’angolo sterzo tocca quota64,5° ed è abbinato all’offset forcella di 51 mm, mentre l’angolo di sella è di 75,4°.
L’altezza del movimento centrale da terra, di 347 mm, non è da primato ma permette di pedalare senza toccare con i pedali su possibili ostacoli.
Il carro è di 450 mm mentre la wheelbase è di 1230 mm, sempre in taglia M.

Intense Tazer

Qui sotto potete trovare la tabella completa con tutte le quote nelle 3 taglie proposte:

Intense Tazer

 

Le prime sensazioni
L’animo “trail spinto” di questa e-Mtb si nota all’istante dopo pochi metri.
La differenza di diametro tra ruota anteriore e posteriore si nota poco guardandola dall’esterno e quando si è in sella la si scorda completamente.
Questo perché la gomma anteriore 29×2.60″ non è poi molto più esile di una 27,5×2.80″.

Intense Tazer

L’impostazione è ben bilanciata anche se il top tube è abbondante.
Io sono alto 183 cm e solitamente utilizzo biciclette in taglia L, mentre nel caso della Intense Tazer ho scelto la M.
In fase di pedalata la risposta è molto buona e l’ammortizzatore Fox DPX2 offre una piattaforma stabile anche nei rilanci.
Anche la posizione di quest’ultimo è ottima e consente di non doversi fermare per azionare la modalità più consona al tratto che stiamo affrontando.

Intense Tazer

La ruota 29 anteriore permette di avere molta direzionalità e agilità, mentre la Plus posteriore garantisce ottimo grip. Il discorso cambia invece per la forcella.
La Fox36 GRIP2 offre un’incredibile possibilità di regolazioni e prestazioni di altissimo livello, ma non è sicuramente la forcella pensata per il trail riding.
Non c’è il registro della compressione a tre posizioni come nel caso della Fit4 e quando si vuole passare dal tutto chiuso al tutto aperto bisogna agire su entrambe le ghiere della compressione svitandole o avvitandole completamente.
Questo è comunque un compromesso del tutto trascurabile quando si inizia a scendere e ci si accorge del rendimento della forcella…

Intense Tazer

L’anteriore è preciso e veloce, permette di spingere tanto fin da subito.
Pensavo che la gomma Plus posteriore avrebbe reso il comportamento della Intense Tazer più impacciato, ma mi sbagliavo.
Spigolare nelle curve strette o far scivolare il posteriore per aiutare negli ingressi è un gioco da ragazzi, aiutato dalla potenza dei freni XT M8020 a 4 pistoncini.
Il carro risponde molto bene agli ostacoli di qualsiasi genere e la sensazione è quella di avere molta più escursione di quella nominale.
Purtroppo, o per fortuna, la Intense Tazer va guidata in modo molto attivo, cercando sempre di spingere forte in curva e di pompare ogni asperità del terreno, così da mantenere un ritmo elevato.
Questo permette di raggiungere velocità da “muscolare” e potersi scordare del peso di 21,5kg, che è comunque contenuto per l’ambito e-Mtb di questa fascia.

Intense Tazer

Ovviamente, una sola giornata di riding non ci ha permesso di conoscere nei minimi dettagli la Intense Tazer, ma speriamo di poter effettuare il test completo molto presto. Prime sensazioni molto positive, dunque, che promuovono in pieno l’ingresso del marchio Intense nel mondo delle Mtb a pedalata assistita. Well done!

Intense Tazer

Per informazioni IntenseCycles.com



        
Torna in alto