scritto da Simone Lanciotti in Tecnica il 28 Giu 2017

Focus Project Y: un futuro possibile per la bici da strada?

Focus Project Y: un futuro possibile per la bici da strada?
        
Stampa Pagina

BRUNICO – Dai Media Days organizzati dallo staff di Eurobike iniziamo con una novità che a dire il vero non è una vera e propria novità perché Focus Project Y di cui stiamo per parlarvi potrebbe non andare mai in produzione.
Di sicuro questo concetto di bici è destinato a non passare inosservato, soprattutto fra coloro che conoscono un po’ le Mtb a pedalata assistita.

Focus Project Y

Focus ha lavorato con una startup di Monaco, Fazua, per la creazione di un motore elettrico da 250 W (ma con un picco fino a 400 W) che avesse dimensione compatte come non mai.
Il “trucco” è semplice: una parte del motore è integrato nella batteria, anch’essa molto compatta e rimovibile, alloggiata nel tubo obliquo.
Come potete vedere dalle foto in basso.

Focus Project Y

Focus Project Y

La batteria ha una capacità di circa 400 Wh

Focus Project Y

L’obiettivo è fornire al ciclista un’assistenza solo quando serve, ma perlopiù in salita, visto che il limite dei 25 Km/h rimane.
Focus dichiara che il motore elettrico può essere escluso senza interferire con la pedalata “umana”.
Se vuoi la bici diventa una bici classica, solo più pesante.
Quindi, il motore elettrico ha davvero senso su una bici da strada?
A questa risposta nemmeno Focus sa rispondere, ma di sicuro ci sta ragionando e, anzi, è curiosa di conoscere le impressioni dei lettori.
Perché la percentuale di persone che vorrebbe usare una bici da strada per divertirsi, magari con un gruppo di amici più allenati, magari con problemi cardiaci, magari con disponibilità di tempo libero limitate, è molto ampia.
La bici da strada canonica, così come la Mtb canonica, non hanno nulla da temere, ma è bene-opportuno-piacevole-utile pensare che gli orizzonti di utilizzo delle bici si stanno ampliando.
Fino a diventare qualcosa che delle bici tradizionali ha solo l’estetica e alcuni concetti meccanici di base.

Focus Project Y

La filosofia di utilizzo, quella, sta cambiando, ma le finalità, cioè il divertimento e il benessere psico-fisico (per citare le principali), sono immutate.
Focus, dopo aver letto le specifiche delle tre bici del Focus Project Y come riportate di seguito nel comunicato ufficiale, vi invita a condividere con loro le vostre impressioni.
Per tale ragione lasciate i vostri commenti in fondo all’articolo: verranno letti anche da Focus.

Un futuro della bici da corsa

Sin dal suo sviluppo la bicicletta da corsa rappresenta l’ambizione umana verso la prestazione migliore.
Il desiderio arcaico di velocità e il progresso tecnologico si fondono così in una bici sportiva performante che porta sulla strada prestazioni d’eccellenza. È proprio da qui che siamo partiti per intraprendere una strada del tutto nuova.

Focus Project Y

Focus Project Y

Il sensore di velocità è posizionato in maniera classica, ma il filo ha un passaggio interno ben fatto.

Quando si osserva la bici senza guardare alla prestazione del ciclista, è lì che si perde potenziale, perché per ottenere la performance migliore è necessario che uomo e macchina interagiscano come un solo corpo.
E siccome noi vogliamo assicurarvi massime prestazioni in ogni momento e su ogni tracciato, abbiamo creato una trasmissione elettrica in grado di aiutarvi nelle situazioni decisive. Sta a voi decidere quando mettere in campo l’assistenza: in montagna? Fuori strada? Per le partenze?

Focus Project Y

Potete scegliere di utilizzarla ogni volta che vi serve quel pizzico di spinta in più.
Per il resto la PROJECT Y offre le stesse caratteristiche di guida di una vera bici da corsa, e senza alcuna resistenza alla pedalata. Con meno di 12 chili di peso, infatti, è leggerissima e super scattante.
E dove il peso potrebbe essere d’impaccio (ad esempio in montagna), la trasmissione viene in vostro aiuto, offrendovi fino a 400 watt di potenza in più. L’assistenza fino a 25 km/h dà una sensazione molto naturale, consentendovi di trarre il meglio dal vostro giro in bici. Il futuro della bicicletta da corsa offre la prestazione migliore in ogni situazione.

TELAIO
PROJECT Y Full Carbon DropBar-E Concept, Flat mount Disc Brake, 148x12mm Road Boost Thru Axle, Rapid Axle Technology, Full internal cable routing
Forcella
PROJECT Y Full Carbon, Flat mount Disc, 110x12mm Rapid Axle Technology
Freni
Shimano Dura Ace Disc 160 mm/160 mm
ASSISTENZA
Motore Fazua, 250W, 25km/h

Il presupposto è lo stesso degli altri prototipi di PROJECT Y: la sensazione di guida dev’essere impeccabile e questo implica manovrabilità senza compromessi, distribuzione bilanciata del peso, comportamento di marcia agile e peso ridotto. Tutto ciò grazie a un telaio con sistema motore integrato.

Focus Project Y

Il bottone per rilasciare la batteria

Un progetto, infinite possibilità
Per la PROJECT Y noi vediamo una miriade di possibili campi di impiego. Anche se abbiamo realizzato tre modelli con diversi equipaggiamenti per mostrare, a titolo esemplificativo, qualche possibile utilizzo di PROJECT Y, nulla è ancora definitivo. Anzi, invitiamo la community dei corridori a condividere nuove idee.
Vogliamo, infatti, discutere e confrontarci su quale direzione imboccare con questo progetto per il futuro.

STRADA

Focus Project Y

Groupset Shimano Dura Ace Di2
Trasmissione 22-Speed, 52/36T, 11-30T
Manubrio Easton EC90 Aero
Sella Prologo SCRATCH 2 cover & Nack Carbon Rail
Ruota DT SWISS Custom Carbon Road Boost
Coperture Continental GP4000S II, 700 x 28C Folding, Silver hotpatch
Pedale Shimano Dura Ace PD-R9100
Colore SEA BLUE

AVVENTURA

Focus Project Y

Focus Project Y

Groupset Shimano Dura Ace/ XTR Di2
Trasmissione 22-Speed, 50/34T, 11-40T
Manubrio Easton EC90 SLX3
Sella Brooks Cambium C15 RUST Colour
Ruota DT SWISS Custom Carbon Road Boost
Coperture Challenge Chicane PRO B/T, 700 x 33C, Folding
Pedale Shimano PD-M9020 Platform SPD
Portapacchi Ortlieb – Seat Pack, Handlebar Pack, Frame Pack
Colore GRAVEL GREEN

GRAVEL-CICLOCROSS

Focus Project Y

Groupset Shimano Dura Ace/ XTR Di2
Trasmissione 11-Speed, 42T, 11-40T
Manubrio Easton EC90 SLX3
Sella Prologo SCRATCH 2 cover & Nack Carbon Rail
Ruota DT SWISS Custom Carbon Road Boost
Coperture Continental – Cyclocross King, 700x32C, Folding, Silver Hotpatch
Pedale Shimano PDM9000 SPD
Colore AQUA BLUE

PROJECT Y è la nostra piattaforma per il futuro, un parco giochi in cui fare crescere sogni e innovazioni. Uno spazio dove mostrarvi delle possibilità: i progetti e le idee di ciclisti appassionati, ovvero i nostri ingegneri e product manager. Intendiamo offrire approcci senza alcuna imposizione, mettere in discussione gli sviluppi del settore e mostrare nuove strade laddove l’industria ciclistica ha già imboccato una direzione ben precisa.
Vogliamo ispirare, raccogliere opinioni e discutere.
La realizzazione effettiva del progetto gioca un ruolo fondamentale. In passato abbiamo visto innumerevoli idee di e-bike, dalle utopie futuristiche agli schizzi di progetto. Ma le visioni, nella maggior parte dei casi, non diventano mai più di schizzi. Ed è impossibile valutare idee che non si possono guidare. Presentare un disegno è semplice. Per giudicare una e-bike, però, bisogna poterla guidare nella realtà.

Focus Project Y

Ecco perché la PROJECT Y sembra già pronta, pur essendo ancora un prototipo. Dai disegni non siamo in grado di identificare gli errori e problemi che vengono a galla nei test. Nonostante tutto PROJECT Y resta un progetto aperto a cui vi invitiamo a collaborare e a fornire un feedback.
Non è previsto che le PROJECT Y vengano prodotte in serie, ma è possibile qualora suscitino il vostro entusiasmo.

Qui tutte le novità e-bike 2018 già svelate

Per informazioni Focus-Bikes.com

        
Torna in alto