scritto da Simone Lanciotti in Tecnica il 20 Set 2017

In arrivo le e-Bike Yamaha. E nuovi attori sulla scena bici?

In arrivo le e-Bike Yamaha. E nuovi attori sulla scena bici?
        
Stampa Pagina

LE IMMAGINI DELLE E-BIKE YAMAHA SONO IN FONDO ALL’ARTICOLO

Sta per arrivare nel settore delle e-Bike (e delle bici in generale) un possibile nuovo enorme competitor, ossia Yamaha.
Con il progetto chiamato Yamaha Power Assist Bicycles il colosso giapponese (noto perlopiù per le motociclette ma attivo e competitivo anche in molti altri settori) ha deciso di entrare nel mondo delle bici con delle proposte di e-Bike Yamaha.

Dopo aver introdotto un sistema di assistenza alla pedalata (sviluppato soprattutto con Giant e Haibike), Yamaha ha deciso di intraprendere una strada tutta sua proponendo una gamma di e-Bike a pedalata assistita.
Per il momento, stando a quanto dichiara Yamaha stessa, queste novità riguarderanno solo il mercato Usa con l’intento “di continuare a stupire i propri clienti”, come si legge nel comunicato ufficiale.
Se ripercorriamo le tappe che hanno portato Yamaha a fare questo passo, troviamo la prima bici a pedalata assistita con motore elettrico Yamaha datata 1993.
Da allora ha venduto oltre 4 milioni di motori elettrici per bici e oltre 2 milioni di e-Bike per utilizzo urbano.
Il prossimo step, per il momento riservato solo al mercato americano, saranno delle bici a pedalata assistita più evolute (e molto probabilmente per uso off-road) costruite interamente da Yamaha.
Il cambiamento che questa novità può portare è significativo.

e-bike yamaha

La bici con assistenza elettrica è diventato un fenomeno planetario, proprio nel momento in cui la propulsione elettrica per gli autoveicoli diventa sempre più una necessità, attivando una nuova consapevolezza fra gli utenti: non è più necessario un motore a scoppio per i piccoli spostamenti.
I dettagli delle nuove e-Bike Yamaha non sono ancora noti, ma è ipotizzabile che il marchio giapponese utilizzi componentistica già esistente e prodotta esternamente e si limiti a produrre l’unità elettrica, la batteria, il software e il telaio.
E ad elaborare sospensioni e geometrie in casa facendo affidamento sull’enorme know-how dell’azienda giapponese.

e-bike yamaha

Nuovi attori in campo
Ed è questa forse la novità più grande.
Yamaha può contare su esperienze e conoscenze molto maggiori di qualunque altro brand di bici attualmente esistente e potrebbe (sottolineando potrebbe) apportare delle innovazioni significative nel mondo della bici.
Anche Honda aveva fatto la sua comparsa nel mondo della Mtb sviluppando con Greg Minnaar una Mtb da downhill e non è escluso che anch’essa tenti una strada simile a quella di Yamaha a breve.

e-bike yamaha

Greg Minnaar




Quindi, dobbiamo prepararci all’arrivo di nuovi attori nel mondo della bici?
Anzi, delle e-Bike?
Dobbiamo prepararci ad intendere la Mtb “tradizionale”, cioè quella senza motore elettrico, come un’eccezione?
E’ questo lo scenario che ci attende nel prossimo futuro?
Difficile dare delle risposte, visto che le novità e i cambiamenti, mai come in questo momento, si susseguono con estrema rapidità.
L’impatto che ha avuto l’arrivo delle e-Bike è paragonabile a quello che ebbe la mountainbike all’inzio degli Anni Novanta: ricordate quanti marchi di Mtb nacquero da zero seguendo il fenomeno delle ruote grasse?
E quanti di questi, oggi, sono ancora attivi e prosperi?
L’arrivo delle e-Bike è uno scossone tremendo a tutta l’industria della bici, ma anche della mobilità in generale e, quindi, ha una rilevanza ben maggiore a quelle che ebbe la mountainbike.
Infatti, noi biker ci limitiamo a intendere le e-bike come mezzi per il divertimento, ma il campo di applicazione di una e-bike va ben oltre.

e-bike yamaha

E se ne sono accorti anche i marchi motociclistici, i negozi di moto e una gran parte degli appassionati che praticano (o praticavano) enduro in moto.
Ma la verità è che gli attori in campo potrebbero aumentare notevolmente.
Chi o cosa impedisce a marchi come Samsung, Apple o Sony di entrare nel settore?
Competenza con software e batterie ne hanno da vendere, ma soprattutto hanno capacità finanziarie ben superiori a tutti i brand di bici.
La sfida è potenzialmente enorme.

La nuova gamma e-Bike Yamaha
Sono state finalmente svelate le nuove e-Bike firmate Yamaha.
Si tratta delle Yamaha Ydx-Torc (la più Mtb di tutte), Yamaha Cross Core (una hardtail per utilizzo urbano), Yamaha Cross Connect (una city bike con portapacchi posteriore) e Yamaha Urban Rush (una bici da strada con vocazione urbana).
Di tutte e 4 le bici non sono ancora note le specifiche tecniche, ma stando ai dettagli che si riesce a scorgere nelle immagini sottostanti tutte le e-bike Yamaha (ancora contrassegnate come prototipi) hanno motorizzazione Yamaha Pw-X.

e-bike yamaha

Yamaha Ydx Torc

e-bike yamaha

Yamaha Ydx Torc

e-bike yamaha

Yamaha CrossCore

e-bike yamaha

Yamaha CrossCore

e-bike yamaha

Yamaha CrossConnect

e-bike yamaha

Yamaha CrossConnect

e-bike yamaha

Yamaha UrbanRush

e-bike yamaha

Yamaha UrbanRush

Non appena saranno noti altri dettagli vi informeremo.

Insomma, stanno per arrivare tantissime novità sul fronte e-Bike.
Cosa fare?
Tenere gli occhi aperti, perché tutto può cambiare davvero velocemente.

Qui tutte le novità e-Bike 2018

Per informazioni YamahaBicycles.com

        
Torna in alto