scritto da eBikeCult in Tecnica il 24 Apr 2018

Nuovo Bosch Performance Line CX: ecco cosa cambia

Nuovo Bosch Performance Line CX: ecco cosa cambia
        
Stampa Pagina

COMUNICATO UFFICIALE

Più flow, ancora più opzioni:
Il nuovo Bosch Performance Line CX è ideale sui terreni di montagna
– La perfetta combinazione per gli eMountain biker
– Camminata assistita ottimizzata per una spinta potente quando si affrontano tratti a piedi in salita e sullo sterrato
– Un nuovo software per pedivelle corte aumenta la distanza dal terreno nei percorsi più impegnativi

La linea Performance Line CX e la modalità eMTB di Bosch consentono agli eMountain biker di affrontare con facilità le sezioni in salita e i percorsi più impegnativi.
Per la gamma 2019, Bosch eBike Systems ha in serbo altre due nuove funzionalità per il suo sistema più performante: la camminata assistita migliorata permette di padroneggiare facilmente aumenti rapidi di velocità di marcia, quando si spinge la bici a piedi, mentre il nuovo software assicura una trasmissione ottimale della potenza, anche su eMountain bike con pedivelle corte.

Nuovo Bosch Performance Line CX

Camminata assistita migliorata per i terreni ripidi
Quando né la forza motrice né la tecnica di guida bastano per proseguire, gli eMountain biker necessitano di una camminata assistita che li faccia avanzare a piedi, spingendo la bici, anche su pendenze ripide.
Con l’aggiornamento disponibile sulla gamma 2019, la bici può essere manovrata ancora meglio e in modo più uniforme a piedi in salita: grazie a un sensore d’inclinazione, la camminata assistita si adatta automaticamente alla pendenza del terreno e la velocità finale viene raggiunta molto più rapidamente.
La nuova camminata assistita agevola la spinta anche quando la ruota incontra una resistenza o un ostacolo.

Nuovo Bosch Performance Line CX

Per affrontare salite e sterrato a piedi, la nuova assistenza alla camminata consente di controllare più facilmente gli aumenti bruschi di velocità. La nuova applicazione garantisce una trasmissione di potenza ottimale, anche su eMountain bike con pedivelle corte.

Nuovi accorgimenti per eMountain bike con pedivelle corte
A volte le condizioni possono diventare complicate soprattutto su percorsi in salita con presenza di radici e pietre. I pedali possono incastrarsi, provocando una caduta. Ecco perché sempre più i biker scelgono di utilizzare le pedivelle corte e quindi di aumentare lo spazio da terra.
Una scelta che però, fino ad ora, ha sempre influito sulla trasmissione di potenza dell’eMountain bike e quindi sul massimo supporto del motore, soprattutto in modalità eMTB.
Il nuovo software Bosch eBike Systems permette di adattare la curva di progressione in modalità eMTB e di aumentare il supporto in modalità Tour, assicurando la massima potenza sui percorsi in salita.
Una novità tecnica che potrà essere installata dai rivenditori su eMountain bike con pedivelle da 165 millimetri e più corte.
Entrambe le innovazioni eMTB saranno introdotte a partire dalla gamma 2019 e potranno essere applicate come retrofit anche ai modelli di eBike con Performance Line CX commercializzate a partire dal 2016 in poi.

Qui tutti i nostri articoli sulle drive unit Bosch

Per informazioni Bosch-ebike.com/it



        
Torna in alto