scritto da Stefano Chiri in Biciclette,Test il 01 Giu 2018

TEST – Olympia E1X Carbon: italiana all’attacco

TEST – Olympia E1X Carbon: italiana all’attacco
        
Stampa Pagina

La versione più votata al divertimento delle e-Bikes Olympia si chiama Olympia E1X Carbon.
Cicli Olympia ha deciso di dare vita ad una e-Mtb biammortizzata con il telaio totalmente in fibra di carbonio e una drive unit di assoluta avanguardia.

Olympia E1X Carbon

La Olympia E1X Carbon è prodotta in due versioni, entrambe con telaio full carbon, 140 mm di escursione posteriore e 150 mm all’anteriore.
Le differenze sono nell’allestimento, ma soprattutto nella drive unit.
La Olympia E1X Carbon SL utilizza il motore Brose con batteria da ben 621Wh e sospensioni Fox…

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon SL

Poi c’è la Olympia E1X Carbon con motore Brose ma sospensioni RockShox.

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon Brose

Infine troviamo la versione da noi testata, ossia la Olympia E1X Carbon 8.0 Prime con motore Shimano e batteria da 504Wh, con l’allestimento che vedete nella foto qui sotto.

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon 8.0 Prime

In ogni caso a prescindere dall’allestimento la versione in carbonio è più leggera di quasi due chilogrammi rispetto all’E1X 2017.
Date un’occhiata al video nel quale vi illustriamo la versione con drive unit Shimano.

1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Geometria: 8,0

Le scelte fatte da Olympia parlano chiaro: la E1X Carbon è una bici pensata per essere guidata e pedalata con facilità, senza esagerazioni.
Lo confermano l’angolo di sterzo da 66,5°, l’angolo piantone da 74°, il tubo superiore piuttosto lungo (60,6 cm in taglia M) e un carro da 45,8 cm.

Olympia E1X Carbon

– Assetto in sella: 9
Sono alto 170 cm con misura di cavallo 70cm, quindi perfettamente a mio agio con la taglia M. La prima sensazione è quella di sentirsi ben centrati con la seduta, il cockpit è costituito da un manubrio largo e attacco Kore, così come il telescopico da 125 mm di escursione.
Pur avendo a disposizione una taglia M e la misura dell’orizzontale generosa non ci si sente mai troppo avanzati…

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

– Cura costruttiva: 9,0
Si tratta di un telaio biammortizzato in fibra di carbonio monoscocca.
Nonostante la sospensione da ben 140 mm, l’ammortizzatore è stato posizionato ben in alto e grazie anche all’adozione della batteria integrata è stato possibile inserire anche un attacco per il portaborraccia.
Buono il passaggio cavi interno nel triangolo anteriore, peccato solo per il magnete sul raggio e il relativo sensore della velocità che non è stato integrato nel carro posteriore.

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

– Tuning ammortizzatore: 8,0
Si tratta del RockShox Deluxe Rl con le uniche regolazioni dedicate al rebound e blocco idraulico in compressione.
La taratura scelta da Olympia risulta ben sostenuta in pedalata e ben tarata a metà corsa, ma leggermente troppo lineare sul fine travel.

– Posizionamento ammortizzatore: 9
E’ facile da raggiungere stando in sella per gestirne le regolazioni, semplice per la pulizia e ben protetto dai detriti raccolti dalla ruota posteriore.

Olympia E1X Carbon

– Autonomia batteria: 9,0
L’autonomia chilometrica della batteria Shimano è buona, e per me che sono un cliente atipico, leggero e allenato, fare 1400 metri di dislivello anche utilizzando quasi unicamente Turbo non è così difficile.
Effettuando lo stesso giro in Eco rimangono sempre 2 o 3 tacche delle 5 disponibili.
E’ possibile sfruttare l’App E-Tube di Shimano per affinare molti parametri in modo da perfezionare l’erogazione e anche l’autonomia.

– Peso telaio e/o bici: 7,5
Per avere un telaio in fibra di carbonio e un equipaggiamento non al top, i quasi 24 Kg rilevati senza pedali, con camere d’aria e in taglia M sono un discreto risultato considerato il montaggio e per quello che sono gli standard attuali e il prezzo di questa bici.

– Prezzo telaio e/o bici: 8,5

Il prezzo ufficiale del modello in prova della Olympia E1X Carbon è pari a 5200€ che, considerato il telaio in fibra di carbonio, l’allestimento e le prestazioni, è più interessante di molte altre proposte della concorrenza.
Inoltre c’è anche la versione con un montaggio leggermente più economico a 4495€.

– Garanzia telaio: 6,0
La garanzia è di 2 anni dal momento dell’acquisto. Ovvero il minimo previsto dalla legge.

Voto finale (da 1 a 10): 8,22

Olympia E1X Carbon

 

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA

– Efficienza sospensione posteriore in salita: 8
Il carro non disperde in modo vistoso le energie della pedalata e conserva una sensibilità discreta sulle asperità.
Manca una posizione intermedia, comunque il comfort è alto grazie al volume e alla trazione garantita dall’impronta a terra delle gomme Plus.

Olympia E1X Carbon

– Erogazione potenza in salita: 10
Vale quanto detto in altri test di bici con sistema Shimano Steps.
Questo sistema è al momento uno dei riferimenti nella categoria per qualità di erogazione e facilità di utilizzo.
La pedalata risulta sempre intuitiva anche nelle ripartenze da fermo.
Adesso è anche personalizzabile attraverso l’App.

– Impressioni di guida in salita: 8,5

L’assistenza alla pedalata non è mai invasiva e quasi non si percepisce l’effetto “on-off” sui pedali, a meno di utilizzare l’assistenza Boost.
La trazione non manca e globalmente la guida è molto intuitiva, infatti non si avverte mai la necessità di muoversi troppo con il corpo per mantenere il corretto bilanciamento.

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

Quando la salita diventa più tecnica e ripida il peso si fa sentire ed è più difficile che in altre situazioni spostare l’anteriore da una linea errata.
Una gomma più artigliata gioverebbe anche in salita, specie quando il fondo è bagnato.
Si apprezza molto il pacco pignoni Shimano Slx 11-46 perché anche le pendenze più ripide e le salite più lunghe possono essere affrontate in agilità con assistenza Eco.

Voto finale (da 1 a 10): 8,83

Olympia E1X Carbon

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA
– Efficienza sospensione posteriore in discesa: 8

Gli impatti di piccola entità vengono quasi cancellati dalla gommatura Plus, mentre per compressioni superiori il RockShox Deluxe Rl e la cinematica della sospensione svolgono un buon lavoro.
Va segnalato però che la gomme Veetiree Crown Gem 2.8 TBL non sono adeguate a un uso intenso in discesa, per via del ridotto grip che i tasselli a profilo basso riescono ad offrire.
E questo purtroppo penalizza le prestazioni quando la velocità aumenta.

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

– Efficienza in frenata: 9,0
Il lavoro della sospensione non risente in modo particolare dell’azione del freno posteriore, merito sicuramente del giunto Horst sui foderi bassi.

Olympia E1X Carbon

– Impressioni di guida in discesa: 8,5

La sospensione da 140 mm della Olympia E1X Carbon dà il meglio di sé quando c’è flow e non ci sono forti sollecitazioni: manca un po’ di sensibilità iniziale ma a metà corsa c’è un ottimo sostegno.
Sui percorsi scorrevoli e veloci si comporta bene, se non fosse per le gomme con una tassellatura non adeguata.
Sugli impatti forti e sui salti, l’ammortizzatore tende ad andare facilmente a fine corsa, facendo capire immediatamente che non bisogna esagerare.
Il discorso vale anche per la forcella RockShox Yari da 150 mm.

Olympia E1X Carbon

Quindi considerate di inserire degli spessori per aumentare la progressività (Bottomless Token) se avete una guida aggressiva.
Il motore Shimano risulta ben protetto mentre il carro avrebbe bisogno di una protezione migliore dal lato batticatena.

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

Non ho riscontrato problemi di funzionamento con il reggisella telescopico Kore, anche se è un po’ difficile trovare il giusto posizionamento del comando remoto sul manubrio.
freni Shimano Xt a 4 pistoni fanno il loro sporco dovere riuscendo a fermare la bici in ogni condizione di utilizzo.

Voto finale (da 1 a 10): 8,5

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

Olympia E1X Carbon

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO

– Efficienza sospensione posteriore nel pedalato: 9,0
La taratura idraulica adottata per la Olympia E1X Carbon si è rivelata congeniale nelle fasi di pedalata, le oscillazioni indotte dalla pedalata sono abbastanza contenute e non creano fastidi evidenti visto l’ottimo sostegno a metà corsa.
In più, all’occorrenza l’ammortizzatore si può bloccare.

– Impressioni di guida sul pedalato: 9,0
La resa globale è decisamente buona, e la possibilità del bloccaggio della forcella e dell’ammortizzatore contribuiscono ad esaltarne il rendimento.
Il peso di 24 Kg si fa sentire certamente e le gomme Plus contribuiscono a rendere i cambi di direzione meno rapidi, perciò se volete “sveltire” la E1X potete pensare di adottare una sezione leggermente ridotta.

Voto finale (da 1 a 10): 9,0

Olympia E1X Carbon

VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,64

In conclusione…
La Olympia E1X Carbon è una e-Bike molto valida per un utilizzo a tutto tondo.
Il motore Shimano Steps si conferma come uno tra i sistemi più “naturali” sul mercato, con ampie possibilità di personalizzazione (attraverso l’App E-Tube) e con un display da riferimento.
L’allestimento è ben curato (unica pecca le gomme poco tassellate) e visto il rapporto prezzo/prestazioni è una valida alternativa ai più blasonati marchi americani ed europei.

Per informazioni olympiacicli.it



voto:  8,64 / 10

PRO:

Realizzazione e cura dei dettagli del triangolo anteriore in carbonio, erogazione motore Shimano, freni Xt a 4 pistoni, sostegno delle sospensioni in pedalata e ottima reattività sui pedali, intuitiva e versatile nella guida

CONTRO:

Sospensione poco sostenuta sui fondo corsa, peso considerato il telaio full carbon, sensore della velocità esposto a urti, gomme di serie poco tassellate

Scheda Tecnica

  • Caratteristiche del telaio:
    Telaio full carbon monoscocca, 140 mm di escursione, battuta boost 148x12, sospensione con giunto Horst, 3 taglie S,M e L
  • Travel posteriore:
    140 mm
  • Diametro ruota:
    27.5 Plus
  • Peso bici completa:
    24,1 kg pedali inclusi
  • Angolo di sterzo:
    66,5°
  • Angolo piantone:
    74°
  • Tubo superiore:
    60,6 cm (tg M)
  • Carro:
    45,8 cm
  • Lunghezza piantone:
    44 cm tg M
  • Interasse:
    120 cm (tg M)
  • Prezzo:
    5200€
        
Torna in alto