scritto da Daniele Concordia in Primo contatto,Test il 10 Ott 2018

SHORT TEST – Cannondale Moterra Neo: capace e stilosa

SHORT TEST – Cannondale Moterra Neo: capace e stilosa
        
Stampa Pagina

CANAZEI – E’ stata presentata nel cuore delle Dolomiti la Cannondale Moterra Neo, cioè la versione 2.0 della celebre Moterra, una delle e-Mtb da trail riding più apprezzate degli ultimi anni.

Cannondale Moterra Neo

 

Anche se le doti di guida e l’affidabilità della Moterra sono ormai note, in Cannondale sapevano che qualcosa si poteva migliorare, a cominciare dal look, per finire con altri piccoli dettagli che a volte fanno la differenza.
E’ nata così la Moterra Neo, che vogliamo presentarvi subito con un video:

Più integrata
La prima cosa che si nota sulla Cannondale Moterra Neo è ovviamente l’estetica diversa, più moderna e più in linea con le richieste del mercato.

Cannondale Moterra Neo

La batteria Bosch Powertube da 500 Wh è integrata nel tubo obliquo del telaio in alluminio, estraibile e con una scocca di rinforzo che si rimuove a mano tramite un pratico sistema di sgancio rapido.

Cannondale Moterra Neo

Cannondale Moterra Neo

La batteria è ricaricabile anche senza smontarla, grazie ad una pratica presa per il caricatore.

Cannondale Moterra Neo

Il motore è sempre marchiato Bosch Performance Line Cx e per il suo fissaggio sul telaio viene usato un supporto specifico, che serve soprattutto per poter contenere la lunghezza del carro.

Cannondale Moterra Neo

Quest’ultimo, che misura 45,7 cm come sulla precedente Moterra, è comunque uno dei più corti sul mercato. La battuta del mozzo è “Super Boost” da 157 mm, un dettaglio che aumenta ancora di più la rigidità torsionale della struttura.

Cannondale Moterra Neo

Cannondale Moterra Neo

Una comparativa sulla lunghezza del carro di altre e-Mtb in commercio…

Sotto al motore è presente una scocca di rinforzo in alluminio, molto importante in quanto il baricentro della Cannondale Moterra Neo è molto basso, quindi una protezione in più serviva.

Cannondale Moterra Neo

Parlando sempre di integrazione e funzionalità, molto interessante è il nuovo display Bosch Kiox posizionato sull’attacco manubrio (meno vistoso, meno ingombrante ed estraibile in caso di sosta) con comando remoto situato in prossimità della manopola.
Cambiare le modalità di potenza o visualizzare le impostazioni in questo modo è davvero veloce e intuitivo.

Cannondale Moterra Neo

Cannondale Moterra Neo

Un dettaglio molto interessante della Cannondale Moterra Neo è il faro a Led integrato sul manubrio e attivabile anche esso dal comando remoto Bosch.
Ha due posizioni (luce più o meno potente) ed è un accessorio molto utile a coloro che amano girare al mattino presto o all’imbrunire.

Cannondale Moterra Neo

Cannondale Moterra Neo

Sulla bici test era montato un display Bosch Purion. Sulla parte bassa si nota il pulsante per attivare o disattivare il faro anteriore.

Per ultimo, ma non come importanza, nel triangolo principale c’è spazio anche per il portaborraccia.

Cannondale Moterra Neo

 

Geometrie (quasi) identiche
Carta vincente non si cambia. Ecco perché sulla Cannondale Moterra Neo non troviamo enormi cambiamenti sulle geometrie, che erano già il punto di forza del precedente modello.

Cannondale Moterra Neo

Il telaio ha sempre un’escursione da 130 mm ed è abbinato ad una forcella da 140 mm.

Cannondale Moterra Neo

Cannondale Moterra Neo

Le ruote non sono da 29”, ma Cannondale ha deciso di restare sullo standard da 27,5” con gomme da 2,6” di serie. Una scelta votata probabilmente ad offrire un mezzo più giocoso e facile da manovrare.

Cannondale Moterra Neo

Gli angoli di sterzo e piantone sono pressoché identici (67,8 e 74,3 gradi in taglia M), così come il carro, che come abbiamo già detto misura 45,7 cm.
Diverso, però, è il rake della forcella (RockShox Pike e non più Fox 34), che passa dai 51 ai 46 millimetri: d’altronde la tendenza attuale, anche nel settore enduro, è quella di accorciare questo valore mantenendo lo sterzo aperto.
Il top tube misura sempre 60 cm in taglia M, ma il reach passa dai 42,5 ai 43 cm.
Lo stack è stato ridotto per favorire la stabilità e la guidabilità nei tratti veloci.
Le restanti quote sono invariate o quasi.

Cannondale Moterra Neo

Il primo assaggio
Sui trail delle Dolomiti abbiamo avuto modo di provare per un breve giro la Cannondale Moterra Neo.
In realtà, il giro previsto per lo short test non presentava tratti molto tecnici, a parte uno, quindi non possiamo esprimere dei giudizi definitivi, ma un’idea del comportamento di questa nuova e-Mtb ce la siamo fatta.

Cannondale Moterra Neo

Iniziamo dalla posizione: Cannondale non si smentisce mai e come sempre è bastato regolare l’altezza e l’arretramento della sella per trovare subito un assetto corretto.

Cannondale Moterra Neo

Nonostante il reach sia stato allungato un minimo, la nuova Moterra è sempre abbastanza compatta e maneggevole sin da subito.
Le ruote da 27.5” invitano a posizionare uno o due spessori in più sotto al manubrio, soprattutto se si è abituati ad escursioni maggiori sulla forcella o comunque a dislivelli contenuti.

Cannondale Moterra Neo

La posizione di pedalata è veramente redditizia, merito dell’angolo sella ancora più in piedi.
Durante l’itinerario (per la cronaca, il giro del Sasso Piatto), ho utilizzato sempre la modalità eMTB di Bosch, che a mio avviso è la miglior soluzione per avere sempre la giusta assistenza salvaguardando anche il consumo della batteria e facendo quel minimo di piacevole fatica.

Cannondale Moterra Neo

Non a caso, al termine del giro (non molti chilometri, ma tre ore circa di pedalata) mi erano rimaste ancora tre tacche di batteria…
Ottimo, quindi, il primo impatto in salita e sui trail pedalati: nei tratti sconnessi le gomme massicce da 2,6” offrono un grande grip.

Cannondale Moterra Neo

In discesa, la sensazione iniziale mi ha fatto pensare subito ad un mezzo ben bilanciato, stabile, ma allo stesso tempo non troppo impacciato nelle curve secche da percorrere a bassa velocità.

Cannondale Moterra Neo

Nel superamento degli ostacoli mi ha dato la giusta sicurezza, nonostante non sia una 29”.
A primo impatto, quindi, le sensazioni sono state positive, vi rimandiamo ad un test più completo (che speriamo di fare presto) per un’analisi più approfondita.

Cannondale Moterra Neo

Per concludere, quindi, la Cannondale Moterra Neo ha fatto uno step in avanti interessante.
Di rivoluzioni non ce ne sono state, Cannondale ha migliorato quello che c’era da migliorare, mantenendo però i punti di forza che hanno reso celebre la Moterra.
Gli e-bikers più esigenti apprezzeranno, ne siamo sicuri…

Cannondale Moterra Neo

La Cannondale Moterra Neo, in Italia sarà disponibile in tre modelli:

Cannondale Moterra Neo

Moterra Neo 1: 5799€

Cannondale Moterra Neo

Moterra Neo 2: 4999€

Cannondale Moterra Neo

Moterra Neo 3: 4199€

Qui altre informazioni sulla Cannondale Moterra Neo



        
Torna in alto