scritto da Simone Lanciotti in Domande,Scegliere la Mtb il 10 Ott 2018

Quanta escursione serve sulle sospensioni di una e-Mtb?

Quanta escursione serve sulle sospensioni di una e-Mtb?
        
Stampa Pagina

Osvaldo Vitacca
via e-mail
Ciao, sono un vostro assiduo lettore di tutto quello che scrivete e vi faccio i miei sinceri complimenti.
Adesso ho bisogno di un vostro consiglio: sono possessore di una Specialized Turbo Kenevo da circa un anno, a parte i primi giri che ho dovuto cambiare il mio stile di guida, rendendolo molto più deciso ed aggressivo (altrimenti non voltava) mi trovo molto bene, ma… volevo provare una 29”.
Ho due scelte: la nuova Specialized Turbo Levo o la Mondraker Level.
Tra le due non saprei scegliere.
Turbo Levo sicuramente più leggera e svelta, forse anche più nervosa sullo scassato; Mondraker più cattiva, ma anche mooolto lunga al punto che ho paura che sia ancora più difficile della Kenevo nel farla voltare, ovviamente in ambito discesa.
Gradirei la vostra opinione, grazie e saluti.

Risponde Simone Lanciotti
Caro Osvaldo, le due e-bike che hai individuato, la Specialized Turbo Levo e la Mondraker Level, sono due mezzi che in comune hanno solo il diametro delle ruote…
E’ vero che la Turbo Levo è molto versatile, al punto che anche in una gara di enduro può dire la sua, ma la Mondraker Level è decisamente più “cattiva” e orientata all’enduro.
Quindi, a mio avviso devi prima di tutto chiarirti le idee su come e dove intendi usare la tua e-Mtb.

Quanta escursione serve sulle sospensioni di una e-Mtb

La Specialized Turbo Kenevo Expert

Quanta escursione serve sulle sospensioni di una e-Mtb

La Mondraker Level RR, presentata qualche mese fa

Quanta escursione serve sulle sospensioni di una e-Mtb

La Specialized Turbo Levo Expert Carbon 29



Il tuo quesito però mi permette di entrare su un argomento che, credo, sia di interesse per molti lettori e utenti di e-Mtb.
Ovvero: quanta escursione serve sulle sospensioni di una e-Mtb?
Le ruote da 29” hanno fatto la loro comparsa in modo deciso e dirompente anche in ambito e-Mtb e questo ha una ripercussione diretta sul modo di guidarle.
Le gomme Plus entusiasmano tantissimi appassionati, ma chi dalla e-Mtb cerca un feeling più vicino a quello di una Mtb preferisce le ruote da 29”, se non addirittura da 27,5” (non Plus).
Le e-Mtb con escursione sopra i 150 mm sono accattivanti, possenti e hanno un grande, anzi, un enorme potenziale in discesa, ma… ci sono dei “ma”, come la ridotta agilità, la geometria “slacker-longer-lower” (cioè la geometria delle moderne Mtb) richiede abilità nella guida (almeno se si vuole andare davvero forte) e il peso che inevitabilmente sale oltre i 23-24 Kg.
Insomma, e-bike come la Mondraker Level sono belle e davvero entusiasmanti, ma prima di sceglierle è bene fare un paio di valutazioni.

Quale taglia scegliere?
L’ideale è rispettare la propria taglia, ma almeno nel caso della Mondraker Level e di tutte le e-Mtb che adottano una geometria ispirata alla Forward Geometry, è possibile valutare una taglia più piccola per guadagnare qualcosa in termini di maneggevolezza.
E’ vero, la bici è pensata per essere guidata in un certo modo da chi l’ha prodotta, ovvero spostando il peso sulla ruota anteriore in modo da ripartirlo più equamente fra le due ruote, ma questo può rappresentare un cambiamento di stile di guida non sempre facile per tutti, soprattutto in curva, dove servono più decisione e maggiore velocità.

Ruote da 29 pollici?
Se amate guidare e disegnare traiettorie sono la scelta migliore, insieme alle ruote 27,5” non Plus.
E questa soluzione potrebbe farsi anche risparmiare qualcosa sul peso rispetto a ruote con gomme Plus montate su cerchi per gomme Plus.

Manubrio un po’ più alto e via…
Un altro dettaglio da considerare è il dislivello sella-manubrio che, su una Mtb destinata al divertimento (e cioè alla velocità in discesa), deve essere quanto più ridotto possibile, anzi, deve porre il manubrio più in alto della sella.
Per almeno due motivi: in discesa questo porta ad avere le braccia flesse e il busto comunque proteso verso l’anteriore, ma più pronto a incassare colpi.
E poi facilita bunny-hop, manual o anche solo il sollevamento della ruota anteriore per superare ostacoli.



Quindi, quanta escursione serve su una e-Mtb?
Cioè, quanto capaci devono essere le sospensioni e il mezzo in generale?
Per rispondere a questa domanda per nulla facile si può partire dalle medesime considerazioni che riguardano le Mtb:
– minore escursione = maggiore agilità e maggiore leggerezza;
– maggiore escursione = minore agilità e minore leggerezza.

Quanta escursione serve sulle sospensioni di una e-Mtb

Poi c’è il biker, anzi, in realtà è più corretto dire che prima di tutto c’è il biker.
E’ sempre chi sta in sella a fare la differenza maggiore, motivo per cui chi ha maggiore abilità nella guida tende a preferire un mezzo fino a 150 mm di escursione.
Se si va oltre è perché aumenta la velocità e/o la pendenza.
Quindi, tenete a mente queste considerazioni nella scelta del mezzo e vedrete che difficilmente vi troverete in difficoltà 😉

Qui tutti gli articoli sulla scelta delle e-Mtb e qui gli articoli sull’assetto in sella



        
Torna in alto