•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come si carica una e-bike in auto? Magari per tanti però non è così scontato e facile, soprattutto quando si parla di e-mtb che pesano oltre i 20KG.
Per questo Thok e Mercedes-Benz hanno pensato a un video tutorial che dà qualche dritta.
Vi lasciamo al comunicato ufficiale e al video realizzato, simpatico e allo stesso tempo utile.
SC



COMUNICATO UFFICIALE

Ok, alzi la mano chi non l’ha mai fatto? Dove sono i duri e puri che alle raidate ci vanno solo in bici? Ma dai: tutti abbiamo tirato giù i sedili dell’auto, lottato con coperte e teli copri-sedili, rimosso ruote, sganciato perni e… imprecato per le macchie di grasso, perché la bike non ci sta, perché forse bisognava metterla al contrario, perché domani-mi-compro-un-porta-bici e così via.
In maniera semi-seria (o forse no) THOK presenta un tutorial che spiega come caricare correttamente la propria e-mtb su un mezzo a quattro ruote.
Lo fa utilizzando un van Mercedes-Benz, un partner con cui condivide da tempo finalità ed idee.

Mercedes-Benz, infatti, è stata l’azienda che per prima ha creduto nelle potenzialità dell’allora start-up cuneese, ed ha deciso di affiancare e supportare il giovane brand in un momento in cui il nome “THOK E-Bikes” era sconosciuto.
Mercedes-Benz si è occupata di fornire a THOK tutti i veicoli necessari agli spostamenti di personale e di attrezzatura, garantendole sicurezza, comodità e grande capacità di carico.
Il vano dello Sprinter, ad esempio, il mezzo aziendale che THOK utilizza per gli eventi e le fiere, può caricare fino a 17 bici THOK oltre a tutto il materiale espositivo, che per un’azienda come questa comprende 4/5 gazebo, pareti, bandiere, roll up e l’attrezzatura meccanica, con grandi cassette porta-attrezzi e cavalletti espositivi.
Invece, nel Classe V, l’auto della flotta, THOK si sposta in viaggio e trasporta spesso un bel numero di biciclette.

TANTO IN COMUNE
Pur provenendo da ambiti differenti (veicoli e biciclette), sono molti gli aspetti che accomunano THOK e Mercedes-Benz: la ricerca dell’eccellenza tecnica ad ogni costo, la passione per le alte prestazioni e l’amore per lo stile e l’innovazione. Ma anche, la serietà di intenti, un certo rigore nel perseguire i rispettivi obiettivi e, soprattutto, la passione per lo sport.
Ricevere la fiducia di un marchio storico così solido ed imponente ha sicuramente dato impulso al giovane brand di Alba, contribuendo anche alla sua crescita aziendale: un modello di riferimento di efficienza ed un’icona di classe da cui trarre, ogni giorno, insegnamento ed ispirazione.

Per ulteriori informazioni thokbikes.com

Stefano Chiri

Ciao, mi chiamo Stefano Chiri e quello che più mi piace è stare in sella ad una due ruote, ancora di più se è una bici. Mi piace la guida, arrivare al mio limite e trovarlo in tutto quello che ho modo di provare. La bicicletta è diventata la mia vita, l'ho vista e continuo a vederla da ogni punto di vista, da meccanico, tester, maestro e "atleta", cercando di trovare sempre nuovi spunti per andare avanti, migliorarmi e per coinvolgervi nell'universo della Mtb e della bici a 360°. Stefano Chiri