• 342
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’ Olympia Ex-900 Sport è un prodotto italiano e per restare fedele allo stivale si è affidata ad Oli per equipaggiare la nuova e-mtb da enduro.
Insieme alle soluzioni tecniche, come ruote differenziate, 29” ant. e 27.5” post. ed escursione 160-150mm, a dominare la linea della Ex-900 Sport è il tubo obliquo di generose dimensioni, perché in grado di ospitare una batteria da ben 900Wh.
Il motore Oli Sport da 85 Nm è stato configurato su specifiche Olympia insieme alla batteria Powernine che esprime la capacità di 900 Wh, per un’autonomia e delle prestazioni del motore davvero notevoli.
La motorizzazione Oli è adatta ad una guida aggressiva e reattiva, con un’assistenza alla pedalata che invoglia all’intensità dell’azione muscolare.
Di serie viene montata con il formato ruote differenziato, ma al posteriore può accogliere anche la ruota 29”.



La presenza del flip chip eccentrico consente di adeguare le geometrie della bici alle proprie preferenze nel caso si utilizzi una geometria “high” per una migliore conduzione in salita, oppure “low” per un maggiore controllo della bici in discesa, ma anche per equilibrare le quote ai vari formati di ruota.

Le celle al litio utilizzate sono le LG da 21700, che permettono uno dei miglior rapporti tra ingombri ed energia sviluppata.
Le 50 celle sviluppano la capacità di 900Wh occupando uno spazio paragonabile a quello di una normale batteria integrata.
La batteria è dotata di un carica batterie da 4Ah che permette una ricarica rapida e completa in poco più di 6 ore.

La famiglia delle full enduro elettriche Olympia si allarga anche con la versione Carbon e la Ex-900, un nuovo modello motorizzato Ananda M100, messo a punto da Olympia per un supporto tra i più alti sul mercato, ben 100Nm di coppia.

Abbiamo provato a portare al limite le capacità della Olympia Ex-900 Sport e del motore Oli con batteria da 900Wh Powernine, scopriamo insieme le sensazioni avute in sella!

1 – DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Geometria: 9
Tutte le quote sono studiate per l’enduro, per offrire una e-Mtb stabile.
L’angolo di sterzo da 65°, il tubo piantone da 76°, il carro da 46cm conferiscono a questo mezzo una stabilità proverbiale.
Al posteriore troviamo la ruota da 27,5” e all’anteriore una 29” che ispirano confidenza nella guida in discesa.

– Assetto in sella: 9
La posizione in sella risulta da subito valida, solo l’attacco manubrio potrebbe essere leggermente più corto.
Ottima anche la disposizione dei comandi e in particolare del comando remoto dell’assistenza, piccolo, ergonomico e poco esposto in caso di caduta.
Ottima anche la visibilità del display Oli anche se in questo caso più esposto in caso di ribaltamento.

– Cura costruttiva: 8
Se la guardate con attenzione, dal vivo, vi accorgete che alcuni dettagli come il passaggio dei cavi nella zona del movimento centrale possano essere migliorati. E’ buona la realizzazione della verniciatura e di altri piccoli particolari come l’ingresso e uscita dei cavi dal triangolo anteriore ma non abbiamo dato di più perché il sensore di velocità Oli è ancora del tipo con il magnete sul raggio.

– Tuning ammortizzatore: 9
Al posteriore troviamo una collaudata sospensione con giunto Horst, 150mm di escursione ben assistiti dal RockShox Deluxe. Il tuning di questo ammortizzatore è ben calibrato per questa sospensione e nonostante il peso rilevante sostiene bene la Olympia Ex-900 Sport.
Il blocco della compressione è deciso come ci si aspetterebbe ed efficace nel caso di lunghe salite scorrevoli.
– Posizionamento ammortizzatore: 9
E’ collocato sotto l’orizzontale e riesce a dare spazio alla borraccia. Facile raggiungere anche le regolazioni.

– Autonomia batteria: 9,5
Con 900Wh è facile aspettarsi che la Olympia Ex-900 Sport possa chiudere giri di 2000 metri di dislivello anche per chi non è molto allenato. In occasione del test, utilizzando solo il livello 5, come turbo, siamo riusciti a fare quasi 700m di dislivello di percorsi estremamente tecnici utilizzando il 38% di batteria.
La batteria è la Powernine da 900Wh che garantisce risultati di autonomia generale tra i migliori, ma in termini di consumi siamo nella media per via del peso che incide negativamente nella guida su sentieri tecnici. Solo per questo non ha preso il massimo.
– Peso telaio e/o bici: 6,5
Non capita frequentemente di avere a che fare con batterie da 900Wh, ma considerata la batteria mi sarei aspettato comunque un risultato migliore. 26,8 Kg, in taglia m, senza pedali e con gomme tubeless sono un risultato poco più che sufficiente.
Il telaio in alluminio, come spesso accade sulle e-Mtb è sovradimensionato alle reali esigenze.
– Prezzo telaio e/o bici: 8,5
Come detto nel video, 4702€ con telescopico, sono allineati alla concorrenza se analizziamo l’allestimento. Si sente solo la mancanza di una forcella adatta a sostenere il peso e le capacità in discesa di questa Olympia Ex-900 Sport.

– Garanzia telaio: 6
La bicicletta è coperta da garanzia di due anni sui guasti dovuti a difetti di fabbricazione per le componenti meccaniche non soggette a facile usura e quelle elettriche, ad esclusione della batteria che ha un anno solo di garanzia.
Voto finale (da 1 a 10): 8,2

2 – COMPORTAMENTO IN SALITA: 9
L’Olympia Ex-900 Sport ci ha sorpreso in salita. È chiaro che il peso non le permette di essere guidata in modo trialistico con manovre a bassa velocità, ma se la lasciamo scorrere e la guidiamo di trazione è efficace.
La gomma Vittoria Martello posteriore da 2,8” ha il grip che ci si attende e il carro da 46 cm facilita l’azione in salita riducendo il sollevamento della ruota anteriore, così come il peso che tiene l’anteriore incollato al terreno aiutando la guida nei tratti più ripidi.

Il motore Oli Sport con 85Nm di coppia offre ottime prestazioni. E’ abbastanza silenzioso e in quanto a prontezza (velocità di risposta agli input) e spinta è ad un ottimo livello. Gli manca solo un po’ di sensibilità nell’erogare la potenza se paragonato ad esempio al Brose di Specialized.
La Ex-900 ha 5 livelli di assistenza da 0 a 5 e anche il livello R (sviluppato con Olympia) che accentua ancora di più la risposta e la corrente motore per sfruttare a pieno le capacità del motore e della batteria Powernine da 900Wh.

3 – COMPORTAMENTO IN DISCESA: 8,5
Trovato il setup corretto delle sospensioni, in discesa si apprezza la facilità di superamento degli ostacoli e la sicurezza che trasmette nei tratti più difficili.
Il peso di 26,8Kg mantiene le ruote attaccate per terra, stabilizzando l’Olympia Ex-900 Sport, che però soffre manovre agili e giocose.
Se siete da guida pulita e scorrevole, senza troppi “giochini”, questa e-Mtb vi toglierà belle soddisfazioni.
Solo la forcella vi sembrerà un po’ sottodimensionata alle possibilità della Ex-900 Sport.

4 – COMPORTAMENTO SUL PEDALATO: 7,5
Qui, in realtà, emergono presto i limiti di utilizzo imposti dalla legge dei 25Km/h e il peso.
Meglio restare sotto questa soglia di velocità e, anzi, apprezzare la prontezza del motore Oli nel rispondere agli input sui pedali.
VOTO COMPLESSIVO (da 1 a 10): 8,3

Olympia Ex-900 Sport

In conclusione…
L’Olympia Ex-900 Sport rimane un prodotto destinato ad un utenza che sa quello che vuole. La spinta da parte del motore Oli e la robustezza generale permette di essere utilizzata anche dai meno esperti.
I più esperti invece apprezzeranno e riusciranno a sfruttare al meglio i 6 livelli di assistenza per pianificare giri sia veloci(con tanta assistenza) che epici(con poca assistenza e tanto tanto dislivello).

Per ulteriori informazioni olympiacicli.it

Stefano Chiri

Ciao, mi chiamo Stefano Chiri e quello che più mi piace è stare in sella ad una due ruote, ancora di più se è una bici. Mi piace la guida, arrivare al mio limite e trovarlo in tutto quello che ho modo di provare. La bicicletta è diventata la mia vita, l'ho vista e continuo a vederla da ogni punto di vista, da meccanico, tester, maestro e "atleta", cercando di trovare sempre nuovi spunti per andare avanti, migliorarmi e per coinvolgervi nell'universo della Mtb e della bici a 360°. Stefano Chiri