•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È una city bike? È una trekking bike? È una trail bike?
No, anzi, sì!
La nuova Trek Powerfly FS 7 è tutte e tre le bici.
Ha 100 mm di escursione al posteriore, 120 mm per la forcella (per le taglie XS e S sono 100 mm) e ruote 29″, il reparto motore e batteria è affidato al collaudato e potente sistema Bosch Performance Line Cx di ultima generazione con batteria da 625 Wh e computer di bordo Kiox, insomma, non le manca niente per essere una e-Mtb di fascia alta.
Vi lascio al video per scoprire di che bici si tratta e, più avanti, al test per scoprire nel dettaglio la nuovissima Trek Powerfly FS 7:



– DETTAGLI TECNICI TELAIO
– Geometria
L’angolo di sterzo da 66,5° in abbinamento a una forcella Rock Shox 35 da 120 mm la rende polivalente e maneggevole.
L’angolo del piantone è verticale, 76°, facilitando l’azione sui pedali anche sui tratti più ripidi tipici di montagna.
Il reach di 430mm in taglia M contribuisce a mantenere la bici con un interasse totale di 120,1 cm assicurando alla Trek Powerfly FS un’ottima guidabilità nello stretto.

Trek Powerfly

– Assetto in sella
La posizione non è comune. Il manubrio molto alto permette di stare molto comodi in sella.
La posizione è tutt’altro che aggressiva, cioè spostata sull’anteriore, ma le quote geometriche permettono di manovrarla “come si deve” anche nelle situazione più al limite della Mtb.
Il reggisella telescopico chiude il cerchio.

Trek Powerfly

– Cura costruttiva
La Powerfly FS sembra avere tutta la cura dei dettagli di una e-Mtb di alto livello, ed in effetti è così!
C’è una buona organizzazione del passaggio cavi, delle protezioni per batticatena e motore, l’integrazione del sensore di velocità e non manca la possibilità di inserire la borraccia nonostante il disegno del telaio molto particolare.

Trek Powerfly

Trek Powerfly

Trek Powerfly

– Tuning ammortizzatore
Il RockShox Sid Luxe Select+ si accoppia benissimo al sistema Abp di Trek, fornendo 100 mm di escursione capaci di spaziare da un uso trail ad un uso cittadino.
La sospensione è sostenuta alle piccole sollecitazioni offrendo una bici molto pronta e scattante sui pedali.
In fuoristrada non offre il comfort che mi sarei aspettato ma i 100 mm, volendo, ben supportano un uso più aggressivo della Trek Powerfly FS.
– Posizionamento ammortizzatore
Il RockShox è posto verticalmente, in una collocazione insolita per gli schemi Trek.
La regolazione della velocità di estensione richiede l’uso di una chiave.
Il blocco della sospensione è possibile attraverso una levetta, anche se difficile da raggiungere.
L’ammortizzatore rimane in una posizione molto riparata ed è protetto dai detriti della ruota posteriore tramite un parafango, ben visibile nella foto in basso.

Trek Powerfly

Trek Powerfly

– Autonomia batteria
La Trek Powerfly FS 7 è pensata per un utilizzo molto vario, privilegiando lunghe percorrenze e tanto dislivello.
Non è una bici sulla quale mi avventurerei a fare salite estremamente ripide o particolarmente tecniche, perché non ha l’impostazione giusta e non è pensata per questo.
Utilizzandola, come dicevamo, su sentieri più scorrevoli e con pendenze meno marcate garantisce un ottimo livello di autonomia.
La batteria da 625 Wh sembra non finire mai: ci si stanca ancor prima di portarla ad esaurimento.

Trek Powerfly

– Peso telaio e/o bici
Abbiamo rilevato un peso di 24 Kg con i pedali, in taglia M e con gomme tubeless.
Ed è un risultato nella media considerata l’escursione.
La componentistica è robusta ed efficiente, il telaio è in alluminio, ma dalla bilancia ci si aspetterebbe di meglio…
– Prezzo telaio e/o bici
La Trek Powerfly FS 7 costa di listino 5639€.
Per un telaio in alluminio e questo allestimento il prezzo è un po’ alto.
È anche vero che è molto difficile trovare una e-Mtb che copre il suo ampio range di utilizzo, perché è un progetto abbastanza unico (limitandoci ai brand di punta).
– Garanzia telaio
Trek offre la garanzia a vita per il primo proprietario per il telaio e di due anni per le parti elettroniche e componenti.

Trek Powerfly

– COMPORTAMENTO IN SALITA
Ha una posizione in sella con la schiena insolitamente dritta, con le spalle alte e comoda: è qui che si capisce la che Powerfly FS 7 è una e-Mtb diversa rispetto a tutte quelle che ho provato fino ad ora.
In salita i 4 livelli di assistenza Bosch permettono di scegliere il giusto compromesso tra gestione dello sforzo e autonomia, in ogni situazione.
L’assistenza eMtb, a mio avviso, come già detto in altre occasioni, è sempre leggermente troppo rispetto a quello che realmente sarebbe opportuno avere.
Resta sempre un po’ brusca.
Si pedala molto bene, la sospensione è sostenuta, solo quando affrontiamo le salite più tecniche e ripide la posizione in sella non riesce a garantire la miglior guidabilità alla Trek Powerfly FS.

Trek Powerfly

– COMPORTAMENTO IN DISCESA
In discesa, nonostante i pochi cm di escursione a disposizione (100 mm al posteriore e 120 mm all’anteriore), il manubrio alto conferisce una buona confidenza anche su passaggi al limite.
La sensazione è quella di un’ottima guidabilità offerta dalla geometria che punta sull’agilità e una stabilità trasmessa dalla distribuzione del peso.
Non è certamente la bici ideale per fare cose come manual e bunny-hop, ma in discesa mi ha sorpreso per la facilità di guida e la manovrabilità.
Solo i freni non mi hanno mai trasmesso la confidenza che cercavo, ma probabilmente qui entra in ballo la mia abitudine alla guida offroad ben più impegnativa.

Trek Powerfly

 

Trek Powerfly

– COMPORTAMENTO SUL PEDALATO
Quando si superano i 25 km/h il classico blocco dell’assistenza elettrica è meno marcato rispetto alle bici che testiamo di solito.
Probabilmente per via delle gomme più scorrevoli, dell’escursione ridotta e della taratura idraulica che sostiene bene la pedalata e la rende, nel complesso, più efficiente.

Trek Powerfly

Trek Powerfly

In conclusione…
Per descrivere al meglio la Trek Powerfly FS 7 posso affermare che è una e-Mtb estremamente versatile.
L’ho usata per spostarmi in città, pedalando oltre i 25 km/h senza troppa fatica.
Se durante lo spostamento incontravo una strada sterrata o un parco dove passare o abbreviare il tragitto, non avevo alcun timore.
Percorsi più o meno tecnici in discesa li affronta agevolmente trasmettendo sicurezza attraverso il manubrio alto e la buona distribuzione dei pesi.
La Powerfly FS 7 è una e-Mtb che si può utilizzare per fare un po’ di tutto con la giusta attitudine.
Ha un campo di utilizzo molto ampio e per rendersi conto di quanto ampio sia occorre del tempo.
E anche un po’ di curiosità…

Qui tutti gli articoli sulle ultime e-Mtb

Per informazioni Trekbikes.com

Stefano Chiri

Ciao, mi chiamo Stefano Chiri e quello che più mi piace è stare in sella ad una due ruote, ancora di più se è una bici. Mi piace la guida, arrivare al mio limite e trovarlo in tutto quello che ho modo di provare. La bicicletta è diventata la mia vita, l'ho vista e continuo a vederla da ogni punto di vista, da meccanico, tester, maestro e "atleta", cercando di trovare sempre nuovi spunti per andare avanti, migliorarmi e per coinvolgervi nell'universo della Mtb e della bici a 360°. Stefano Chiri