scritto da Simone Lanciotti in Tecnica il 19 Dic 2017

Thok Mig, la e-bike 2018 preferita dai lettori

Thok Mig, la e-bike 2018 preferita dai lettori
        
Stampa Pagina

E’ la Thok Mig (qui il nostro Short Test) l’e-bike 2018 preferita dai lettori di eBikeCult.
Il verdetto di questo sondaggio è stato tutt’altro che scontato e ci ha sorpreso sin dalle prime battute.
Il giovanissimo marchio italiano è riuscito a sopravanzare un modello che rappresenta il riferimento in ambito e-bike, ovvero la Specialized Turbo Levo Fsr.

thok mig

Acclamata da tutti gli e-biker la Specialized ha dovuto fare i conti con la popolarità emergente e con il grande seguito (soprattutto social, soprattutto in Italia e non solo fra i biker) che il marchio piemontese Thok è riuscito a crearsi in campo e-bike.
Al terzo posto è finita la Specialized Turbo Kenevo, una new entry molto gradita dai lettori e che è destinata a creare un nuovo benchmark in campo e-bike.

thok mig

La Specialized Turbo Kenevo Fsr: qui lo Short Test in anteprima

La cosa più interessante è notare il divario che separa la prima, la Thok Mig, dalla seconda, la Specialized Turbo Levo Fsr Carbon.
Il sondaggio ha dato un risultato pari al 28,1% delle preferenze per la Thok (su un totale di circa 3000 votanti) contro un 26,9% per la Specialized.

thok mig

La Specialized Turbo Levo Fsr 6Fattie 2018: qui il test della versione S-Works

Poi la Specialized Turbo Kenevo, 20,4%, un po’ più staccata un’altra italiana emergente, la Fantic XF1 Integra Enduro, 16,5%, dopo di che il divario cresce in modo molto marcato.
La Cube Stereo Hybrid 160 è 5ª con un 8,9% di preferenze.
Poi tutte le altre, come mostrato nella classifica in basso:

thok mig

Qui i risultati completi del sondaggio di eBikeCult.
Se andiamo ad analizzare più nel dettaglio i risultati, notiamo che nelle prime 15 posizioni:

– ci sono 8 modelli a doppia sospensione con travel fino a 150 mm, 6 modelli con travel di almeno 160 mm e 1 una sola hardtail
– tutte le e-bike hanno gomme da almeno 2,6” di sezione, cioè lo standard Plus
– 6 modelli hanno una drive unit Shimano, 4 modelli Bosch, 3 modelli Brose e un modello Rocky Mountain
– troviamo 6 modelli di e-bike di provenienza americana (Usa e Canada) contro 9 modelli di provenienza europea (considerando Scott come un marchio europeo).

Il mondo delle e-bike è in fortissima evoluzione e dobbiamo aspettarci ancora altre novità e migliori nel corso dei prossimi mesi.
Come avrete letto nei nostri ultimi articoli, il peso delle e-bike si sta pian piano abbassando verso valori che diventano sempre più vicini a quelli delle Mtb.
Al momento è difficile fare delle previsioni, ma è possibile che nel sondaggio del prossimo anno fra le prime 15 ci sia un numero maggiore di hardtail in fibra di carbonio.
Oppure chissà di quale altra tipologia di e-bike.
Siamo solo all’inizio…

PS: Un chiarimento sui risultati percentuali del sondaggio: come alcuni lettori hanno segnalato, la somma delle percentuali non dà 100.
Questo perché ogni utente poteva esprimere fino a 3 preferenze e siccome non tutti hanno espresso 3 preferenze, il conteggio della percentuale porta a un risultato che in apparenza non è logico.



        
Torna in alto