•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Abbiamo provato l’Orbea Vibe, la city e-bike del brand spagnolo.
Caratterizzata da un design snello e da un peso contenuto riesce a catturare gli urban commuter più esigenti.
Dotata di motore Ebikemotion X35 plus e batteria completamente integrata nel telaio, riesce ad unire le prestazioni di una bici a pedalata assistita con l’eleganza di un mezzo che non passa inosservato.

Orbea Vibe

Prima di scoprire i dettagli di questo progetto affascinante vi lasciamo ad un breve video.
Un filmato realizzato per guidarvi in sicurezza nella giungla urbana.⬇️



DETTAGLI TECNICI TELAIO

– Geometria
La taglia ricevuta in test è una M.
Per l’altezza del sottoscritto, 168 cm, si è rivelata adeguata.
Tubo orizzontale da 530 mm e piantone lungo 490 mm garantiscono ottime proporzioni.
Il fuorisella è adeguato e il dislivello sella-manubrio è perfetto per avere un’impostazione comoda ma anche performante in pedalata.
L’interasse di 1035 mm è contenuto e permette di muoversi nel traffico cittadino in maniera disinvolta.
Manovrabilità accentuata da un angolo sterzo che misura 71,5°.

– Assetto in sella
Comoda ma anche sportiva.
La posizione in sella leggermente protesa in avanti lascia spazio ad una guida dinamica e divertente.
Geometrie ben studiate, nessuna interferenza con telaio e accessori, permettono una mobilità in sella notevole.
La sella, anche se elegante, si è dimostrata poco adatta all’utilizzo cittadino (parere personale).

– Cura costruttiva
La cura costruttiva e l’attenzione al dettaglio dell’ Orbea Vibe è di altissimo livello.
Il telaio in alluminio e la forcella in carbonio hanno una linea “minimal” davvero molto elegante.
Difficile distinguerla da una bici tradizionale (non a pedalata assistita).
Passaggio cavi, motore e batteria sono totalmente integrati.
Portapacchi con borsa dedicata, parafanghi e luci sono inclusi nella versione da noi provata (Vibe H10 EQ).
Dettagli che chiudono un pacchetto di livello superiore.
Unica nota negativa, l’assenza del cavalletto.

Orbea Vibe

– Autonomia batteria
La batteria dell’Orbea Vibe è totalmente integrata nel telaio.
Con una capacità di 250 Wh associata ad un sistema motore da 36 V la bici riesce a coprire spostamenti importanti.
Orbea non dichiara ufficialmente l’autonomia della Vibe.
Del resto dipende molto dal peso dell’utilizzatore e dal percorso affrontato.
Durante il nostro test abbiamo percorso tragitti fino a 40-45 Km senza esaurire la batteria.
Per chi volesse incrementare l’autonomia della propria Orbea Vibe è possibile acquistare il range extender.
Applicabile al posto della borraccia, riesce ad aumentare la capacità della batteria fino a 450 Wh complessivi.

– Peso della bici
La bici completa di parafanghi, portapacchi, luci, borsa di serie e pedali da 450 gr circa, pesa 17,10 Kg.
Difficilmente una e-bike da città così accessoriata arriva ad un peso simile.

– Prezzo
L’Orbea Vibe da noi testata, più precisamente la versione H10 EQ è la più accessoriata.
Ad un prezzo di 3.499,00 € ha tutto quello che serve per muoversi in città.
Parafanghi con luce posteriore integrata, illuminazione frontale di posizione e abbagliante, borsa dedicata e portapacchi sono alcuni degli accessori di cui questa Orbea Vibe dispone.
Vista la qualità del mezzo e gli accessori proposti ci sembra un prezzo adeguato.

Orbea Vibe

– Garanzia
La garanzia sui telai e le forcelle realizzati da Orbea è a vita. C’è anche l’estensione fino a 3 anni per i difetti di verniciatura.
Tutti i dettagli sulle condizioni li trovate qui.

COMPORTAMENTO DINAMICO

Partiamo subito dal punto forte di questa Orbea Vibe, la pianura.
Il motore posizionato nel mozzo posteriore lascia le pedivelle libere da attriti.
Questo dettaglio unito al peso contenuto della bici permettono ottime andature anche sopra il limite legale dei 25 Km/h.
Anche tenendo il motore spento, L’Orbea Vibe si lascia pedalare piacevolmente.

Il motore, con sofisticato algoritmo di simulazione, riesce a restituire potenza in base alla spinta applicata sui pedali.
Se da una parte lascia spazio all’esercizio fisico, dall’altra “obbliga” a mettere la bici in modalità turbo quando non si ha voglia di sudare.
La componentistica utilizzata si è dimostrata all’altezza se non superiore alle esigenze cittadine.
I freni Magura MT5 E-stop con pinza a doppio pistone anteriore arrestano la bici in spazi ridotti.
La trasmissione a 12 rapporti, con scala posteriore 11-51 permette di trovare il giusto rapporto ovunque ci si trovi.
Una sella più comoda, almeno per le mie esigenze, avrebbe aiutato a filtrare le imperfezioni dell’asfalto cittadino.

Orbea Vibe

In conclusione…

L’Orbea Vibe è una e-bike cittadina elegante che attira l’attenzione al suo passaggio.
Perfetta per muoversi in città o per una gita fuori porta nel fine settimana.
Una bici elettrica che per forme e dimensioni ricorda molto una bici tradizionale.
Utilizzare l’Orbea Vibe vi aiuterà a raggiungere il lato opposto della città velocemente e rimanendo in forma.
Se cercate un mezzo che riesca a farvi divertire, rimanere in forma e ad inquinare meno l’Orbea Vibe è assolutamente una valida alternativa.

Per ulteriori informazioni cliccate qui.

Date un’occhiata al programma MyO:

VIDEO – MyO di Orbea: rende un prodotto industriale qualcosa di unico

Simone Lucchini

Pedalo in bici da quando ero giovanissimo. Bici da strada, Mtb, gravel e ora anche le e-Mtb. Per me le due ruote a pedali non hanno confini e mi esalta impegnarmi nella guida piuttosto che nella ricerca delle prestazioni atletiche. Per me la bici è una passione che è diventata da subito un lavoro, in officina e sulle pagine di eBikeCult.it