scritto da Redazione eBikeCult in Tecnica il 21 Nov 2018

Scegliere la e-Mtb 2019: ecco tutte le proposte

Scegliere la e-Mtb 2019: ecco tutte le proposte
        
Stampa Pagina

Scegliere la e-Mtb è una faccenda per nulla semplice e per tale ragione ecco un articolo che raduna tutti i modelli dei principali marchi del settore bici.
Viste che le proposte sul mercato aumentano quasi di mese in mese, per aiutarvi a scegliere la e-Mtb 2019 quest’anno abbiamo deciso di suddividere il nostro elenco in tre grandi categorie, anche per agevolare la lettura: e-Mtb da enduro, e-Mtb da trail e e-Mtb hardtail.
La gran parte dei produttori, infatti, ha ormai in catalogo diversi modelli di Mtb a pedalata assistita, sia full-suspension sia hardtail, con escursioni e finalità differenti.
Segno evidente che la domanda cresce e si diversifica, gli utenti oltre ad aumentare si fanno più raffinati ed esigenti e le aziende credono sempre più nelle biciclette cosiddette “elettriche”.
Rispetto all’articolo dello scorso anno, scorrendo l’elenco, alcuni elementi meritano di essere evidenziati:

Le gomme
Spesso si trovano per uno stesso modello sia con diametro da 29” sia da 27,5” Plus oppure 29” all’anteriore e 27,5” Plus al posteriore.
Questo perché – dicono i produttori – una ruota anteriore più grande dà stabilità in discesa e permette di affrontare al meglio gli ostacoli, anche ad alte velocità.
Il posteriore con un diametro più piccolo ma un battistrada più larga offre agilità di manovra sulle discese tecniche e un po’ più di comfort.

La batteria
Nella maggior parte dei casi è integrata nel telaio, anche per una migliore estetica della bici nel suo complesso.
Ma per alcuni brand è la funzionalità a vincere e non l’estetica…
La ricerca va nella direzione di batterie più capaci e nello stesso tempo più leggere ma qualcuno opta per la doppia batteria, in modo da poter avere maggiore autonomia anche per uscite lunghe.
Se ricordate, ne abbiamo parlato già qui.
Solitamente la batteria è rimovibile, ma in alcuni casi l’alloggiamento scelto all’interno del telaio impone di ricaricare la batteria senza rimuoverla.

Drive unit (o unità motrice)
E’ il cuore stesso della e-Mtb ed oggi la scelta sul mercato comincia ad essere significativa. Bosch, Shimano, Brose, Yamaha, Fazua, Panasonic… ciascuno ha i suoi punti di forza e i suoi limiti.

Estetica e design
Le Mtb a pedalata assistita sono sempre più accattivanti, è un dato di fatto.
Spesso lo sforzo è quello di farle assomigliare alle Mtb, “nascondendo” il motore e la batteria e alleggerendo dove possibile, così da rendere la sensazione in sella sempre più simile a quella che si prova a una Mtb (Specialized e Focus insegnano).
Per altri marchi (ad esempio Cannondale o Bh), ad esempio, l’estetica deve rimarcare le differenze fra e-Mtb ed Mtb.

Le e-Mtb stanno diventando, quindi, mezzi per utenti sempre più smaliziati e allo stesso tempo mezzi per nuovi utenti, al punto che, forse, tra qualche anno, diventeranno semplicemente una delle tante declinazioni possibili di Mtb.
Un primo passo in questa direzione ce lo indicano quei pochi produttori (per esempio Bmc o Haibike) che nel segmento enduro hanno in catalogo per il 2019 solamente modelli a pedalata assistita…
Ed ora, sia per aiutarvi nella scelta, sia per darvi una panoramica quanto più completa possibile sul mercato e-Mtb, passiamo ai modelli.
Noi vi abbiamo elencato quasi 130 modelli, ma se qualcuno dovesse esserci sfuggito potete segnalarlo nei commenti in fondo a questa pagina.



E-MTB DA ENDURO





scegliere la e-Mtb 2019

Torpado Xanto N 27.5 Plus (modello 2018, esiste anche la versione in alluminio)

E-MTB DA TRAIL





E-MTB HARDTAIL



scegliere la e-Mtb 2019

Giant Phatom E+ 1 Pro(anche da 29″)



scegliere la e-Mtb 2019

Orbea Wild HT 27 (disponibile anche 29)



scegliere la e-Mtb 2019

Torpado Vertigo N 29 (disponibile versione anche in alluminio)

Dopo questa scorpacciata di modelli e proposte, vi invitiamo a leggere una serie di articoli che possono aiutarvi a capire qual è la tipologia di e-Mtb che più vi si addice: cliccate qui



        
Torna in alto